Vasto   Attualità 10/12/2021

"Le radici e le ali", al d’Avalos la mostra sperimentale del Liceo Artistico "Pantini-Pudente"

Sabato 11 dicembre alle 18 l’inaugurazione dell’esposizione

Si terrà sabato 11 dicembre alle 18 nello scenario di Palazzo d'Avalos a Vasto, la presentazione della 1ª mostra sperimentale Creative Design "Le radici e le ali". Gli studenti dell'indirizzo "Arti Figurative e Design" del Liceo Artistico del Polo Liceale Pantini-Pudente presentano, attraverso la mostra, "le loro opere artistiche permeate di poetica e lavoro collaborativo con l’intento di ricominciare, ad andare oltre".

L'esposizione, spiega la professoressa Maria Stefania Bolognese, docente di Storia dell'Arte, "rappresenta un percorso di crescita, soprattutto una strada, verso una consapevolezza delle proprie capacità che attraverso l'approccio interdisciplinare ha permesso di uscire dalla comfort zone spingendo a sperimentare, a guardare l'ordinario e ad un confronto con la realtà in continua evoluzione; in definitiva un modo per affrontare la propria vitalità, la propria volontà e la propria visione del mondo. Ad ogni studente – sottolinea - è stato chiesto di creare in maniera personale, di restituire quella sensibilità e la passione per il mondo degli oggetti intesi come artefatti culturali che riflettono e plasmano la vita dell'uomo. Si percepisce che la realtà può diventare poesia, si coglie dalla sensibilità dell'autore, al di là di ciò che vuole rappresentare: emozioni, significati, messaggi e perché no, poesia.
La poesia diventa strumento estetico che evidenzia talento, la fantasia degli autori nonché bravura, caratteristiche a prescindere da basi tecniche che fanno delle opere un fare artistico. L'arte - afferma la professoressa - riesce sempre a sorprenderci attraverso l'armonia delle forme che crea al di là di schemi metrici, canoni compositivi. Ci sembra di vedere l'uomo e il suo rapporto con Dio. 'Non bisogna dimenticare ciò da cui abbiamo avuto origine', ma è necessario evolvere, plasmare, secondo i nuovi bisogni ciò che abbiamo avuto in eredità. Le radici sono la nostra appartenenza: i nostri legami e la nostra ideologia che sono però destinati a non avere sviluppo se non diamo loro un paio di ali che ci permettano di andare oltre".

Sarà possibile visitare la mostra fino a mercoledì 22 dicembre, dal lunedì al sabato dalle 17 alle 21 e la domenica dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 21. Ingresso gratuito.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi