CHIUDI [X]
 
Gissi   Attualità 09/12/2021

Progetto Erasmus: con la mobilità virtuale, business online per gli studenti dell’ITE "Spataro"

Progetto organizzato dall’Istituto "Bhak Bhas" di Braunau, in Austria

Gli studenti degli Istituti Tecnici Economici "G. Spataro" di Gissi e Casalbordino hanno partecipato alla mobilità virtuale organizzata dall'Istituto Bhak Bhas di Braunau in Austria, una delle scuole partner del progetto Erasmus+ "EVB", partito nel 2019 e prorogato fino ad Agosto 2022 dall'Agenzia Nazionale, a causa del perdurare della situazione di emergenza sanitaria. Il progetto, avente come capofila proprio l'Istituto Omnicomprensivo "G. Spataro" di Gissi, coinvolge, oltre alla scuola austriaca, anche gli Istituti Superiori di San Sebastian (Spagna), Dalj (Croazia) e Kumanovo (Macedonia del Nord), le cui delegazioni di studenti e professori erano state già accolte nella scuola abruzzese, in occasione della prima mobilità pre-Covid, tenutasi a novembre 2019.

"Con la pandemia ancora in corso – spiegano dall'Istituto - è stato necessario optare per una mobilità virtuale, in attesa di tempi migliori, quando ci si augura che studenti e docenti possano finalmente tornare a viaggiare in tutta sicurezza. Il programma, denominato 'European Virtual Business', si prefigge lo scambio di esperienze relative alle imprese simulate scolastiche, gestite dai docenti di Economia Aziendale e di Lingua Inglese insieme con i loro studenti del secondo biennio e del quinto anno. Pertanto, durante tutta l'ultima settimana del mese di novembre, gli studenti dell'ITE di Gissi e di Casalbordino si sono collegati on-line sulla piattaforma Microsoft Teams per circa tre ore al giorno per 'lavorare' con le loro aziende simulate (la 'Savigno Vini e Oli' per l'ITE di Casalbordino e 'I Sapori del Vastese' per l'ITE di Gissi) e per scambiare buone pratiche di Simulimpresa con i loro 'colleghi' stranieri".

"I ragazzi – raccontano dalla scuola in un comunicato - hanno dapprima presentato le loro scuole e il territorio, per poi condividere le loro esperienze all'interno delle due aziende simulate, presentando i cataloghi dei prodotti, i listini prezzi, inviando ordini di acquisto, emettendo fatture e presentando tutte le buone pratiche messe in atto nei laboratori di Simulimpresa con i loro docenti di economia aziendale. Si sono anche cimentati in un coinvolgente laboratorio di Social Media Marketing, all'interno del quale hanno elaborato e progettato interessanti contenuti di marketing che hanno poi postato e pubblicato sui rispettivi profili Instagram delle loro aziende virtuali. Questa esperienza ha costituito anche un'ottima occasione per gli studenti di tutti i paesi coinvolti per fare pratica della lingua inglese divertendosi e per entrare in contatto tra di loro, mettendo a confronto le loro esperienze 'lavorative' e personali e imparando gli uni dagli altri".

Al termine della settimana di lavoro on-line, nonostante la difficoltà di condurre le attività davanti ad uno schermo e non in presenza, "il bilancio – affermano - è sicuramente positivo e incoraggia studenti e docenti a proseguire nel cammino intrapreso per la condivisione e lo scambio dei loro percorsi didattici, verso la prossima mobilità virtuale, che si terrà nei primi mesi del 2022 in Croazia". L'Istituto "Spataro", con la dirigente scolastica Aida Marrone, "si conferma, pertanto, ancora una volta in prima linea come scuola fattivamente impegnata nei percorsi di internazionalizzazione, pronta e ricettiva nel perseguire la volontà di continuare ad investire in opportunità di istruzione e formazione dei propri studenti in una dimensione europea e transnazionale, che solo la partecipazione a progetti Erasmus+ e eTwinning può offrire".

 

 

 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi

       

      Chiudi
      Chiudi