CHIUDI [X]
 
Vasto   Cultura 03/12/2021

Don Bracalante e il libro su Harry Potter: "Rappresenta l’umano con le debolezze e le sue sfide"

Lorizio: "Cerchiamo di fare teologia anche a partire dalla letteratura"

È stato presentato ieri, nella Pinacoteca di Palazzo d'Avalos, "Harry Potter: una lettura teologica", scritto da Don Gianluca Bracalante. Il libro è il lavoro che il parroco di Gissi ha svolto per la licenza in Teologia alla Pontificia Università Lateranense ed è una rilettura della saga di Joanne Rowling che ha avuto un successo mondiale. 

Nell'incontro al D'Avalos, moderato da Antonio Sabetta, il libro è stato analizzato dagli interventi di Francesca Fidelibus, Dottoranda in Filosofia Morale all'Università di Trento, dal professor Giuseppe Lorizio, Ordinario di Teologia fondamentale alla Pontificia Università Lateranense, che ha curato la prefazione del testo, e dall'arcivescovo di Chieti-Vasto, monsignor Bruno Forte, che ne ha scritto la postfazione. 

IL VIDEO DELL'INCONTRO [GUARDA]

Il professor Lorizio ha illustrato anche il percorso che ha portato Don Bracalante ad affrontare questo lavoro. "Il lavoro è interessante perchè le persone pensano che la teologia si faccia solo nelle sacrestie o parlando di cose particolari che riguardano la religione in senso stretto. Invece, nella nostra nostra università, cerchiamo di fare teologia anche a partire dalla letteratura, dal cinema, dalla poesia, da tutte le espressioni della cultura diffusa".

Don Bracalante ha affrontato questo percorso anche con uno sguardo alla sua azione pastorale che lo vede molto impegnato con i giovani. "Harry Potter rappresenta l'umano, con tutte le sue debolezze e tutte le sue sfide", spiega il sacerdote. "Essendo un lavoro che ha appassionato generazioni di studenti, è bene che la Chiesa colga in questo fantasy i segni dei tempi".

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi