Vasto   Cultura 03/12/2021

"La trincea": in mostra a Vasto foto e reperti della Prima guerra mondiale

Dal 4 al 12 dicembre l’esposizione nella Sala Mattioli

"Dal 4 al 12 dicembre l’Acm darà vita, presso la sala Mattioli di Vasto, all’evento denominato La Trincea": Lo annuncia Carlo Viggiano, presidente dell'Acm, associazione di competenze multidisciplinari, che organizza la mostra documentale insieme all'associazione culturale Progetto cultura e all'Acnr di Larino, presiedute rispettivamente da Gaetano Ricci e Giuseppe Silvano, in collaborazione con Vastophil, il circolo filatelico vastese.

Progetto cultura e Ancr hanno fornito materiale fotografico e reperti bellici "che costituiranno l'attrazione delle giornate di mostra", spiega Viggiano. "L’evento vuol essere un omaggio al centenario della inumazione del milite ignoto ed a quanti hanno vissuto l’immane tragedia di una guerra come quella del 1915-1918 che ha solo sortito l’effetto di fare milioni di morti".

Il programma - L'11 dicembre, dalle 17 alle 19, il convegno sil tema Corrispondente e corrispondenza di guerra si svolgerà a Palazzo d'Avalos a cura di Giuseppe Galasso, membro del collegio dei revisori dell'Ordine dei giornalisti d'Abruzzo, e vedrà la partecipazione di studiosi del settore.

"L’Acm, unitamente alla associazione culturale Progetto cultura e all'Ancr di Larino - aggiunge Viggiano - arricchirà l’evento con l’esibizione al piano della concertista Maria Gabriella Ciaffarini, che eseguirà opere di Bach, Busoni, Schubert Chopen, Debussy, Gershwin e la poetessa Patrizia Iannetta, che declamerà poesie da lei scritte ed afferenti esperienze di vita bellica".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi