CHIUDI [X]
 
Vasto   Attualità 30/11/2021

Parole, gesti, comunicazione: sugli schermi del Pantini-Pudente tornano le Giornate Umanistiche

Dal 1° al 3 dicembre, la nona edizione dell’evento del Polo liceale

Dal 1° al 3 dicembre, tornano "sugli schermi" del Polo Liceale Pantini-Pudente, le "Giornate Umanistiche". Tre giornate intense e ricche di proposte su cui riflettere, interrogarsi, informarsi. Al centro dell'edizione di quest'anno "Le parole (e non solo) per dirlo - Una finestra sulla comunicazione odierna". L'evento, che da diversi anni caratterizza il Polo Liceale vastese, lo pone ancora una volta al centro delle principali offerte culturali del territorio.

"La struttura delle Giornate - spiegano dall'Istituto in un comunicato - si è evoluta a seconda dei tempi e delle misure di sicurezza dovute al Covid, senza mai perdere, anzi semmai rafforzando, il messaggio alla base della sua essenza: trasmettere cultura. La scelta di continuare online è lo specchio dei tempi ed è lo specchio della volontà di raggiungere tutti, abbattendo i muri, scavalcando i cancelli, azzerando le barriere. Il dirigente scolastico, la professoressa Anna Orsatti, ha fortemente voluto che la scuola continuasse e perseverasse nel suo invito alla riflessione sulle tematiche fondamentali della sua funzione educativo-didattica ma anche come punto di riferimento umanistico per l'area in cui essa svolge tale funzione, valorizzando l'idea delle Giornate. La preside - spiegano - con la professoressa Rosita Paganelli, ideatrice del Progetto e con i docenti Andrea Travaglini, Sonia Tabasso, Maria Guida, Pietro Lalla, Rosina Colella e Nicola Panicciari, ha predisposto ancora una volta, con cura e diligenza, che tutto ciò si realizzasse".

A partire dalle 9.00 alle 12.00 di 1, 2 e 3 dicembre, sarà possibile seguire gli incontri con un semplice click sul Canale Youtube del Polo Liceale e sulla pagina Facebook del Pàntini Pudente. Interverranno ospiti di rilievo della scena culturale italiana: esperti di comunicazione, ma anche rapper, artisti, giornalisti, poeti e musicisti.

Il primo giorno Barbara Laura Alaimo dell'associazione Parole O_stili, realizzerà percorsi di formazione, progetti sui temi dell’educazione alle emozioni, la comunicazione efficace, la prevenzione delle prepotenze e del bullismo, l’educazione a un uso responsabile delle nuove tecnologie e la prevenzione del cyberbullismo, il contrasto al linguaggio d'odio in rete e non. Secondo ospite dell'appuntamento del 1° dicembre, sarà Amir Issaa, rapper italiano, produttore discografico, membro del collettivo Rome Zoo, direttore artistico di Potere alle parole. Con Educazione al rap, suo secondo libro, educa gli studenti non solo alla scrittura rap, ma anche alla tutela dei diritti delle minoranze. A concludere la prima giornata sarà Luca Vullo, regista cinematografico e teatrale, brillante autore che con le sue performance e i suoi libri "L’Italia s’è gesta. Come parlare italiano senza parlare" e "Il Corpo è docente", ironizza sulla gestualità degli italiani ma al tempo stesso ne mette in rilievo la forte capacità empatica, come esperto di comunicazione non verbale suggerisce come leggere i gesti e le posture degli studenti italiani. Tanti gli ospiti nella tre giorni del Pantini-Pudente, dal critico d’arte Renato Barilli, al direttore del Rai Tg Emila Romagna, Fabrizio Binacchi, passando per il poeta Carmine Valentino Mossesso e la psicoterapeuta Ilaria De Dominicis.

Il principio alla base della tematica scelta dalla referente del Progetto la professoressa Rosita Paganelli, è "il desiderio di riscoprire il senso profondo della comunicazione, della parola, del gesto, delle realizzazioni artistiche, musicali, dei titoli dei giornali". Le parole sono utili per dare una forma alla realtà, per interpretarla, leggerla, trasmetterla; "il presupposto fondamentale - sottolineano dal Polo Liceale - è che, citando Nanni Moretti: 'le parole sono importanti'. La comunicazione viene così affrontata in tutte le sue forme e le sue espressioni, dai relatori e anche dai lavori svolti da docenti e ragazzi, che hanno riflettuto sulle parole, sui linguaggi dell’interazione sociale, sulle forme artistiche, le espressioni non verbali. Perché le parole sono importanti, ma anche i gesti".

L'evento è aperto a tutti, maggiori informazioni sulla pagina www.liceopudente.edu.it.

 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi