Vasto   Politica 26/11

"Ora il Comune rimborsi gli automobilisti multati al semaforo-trappola"

Prospero e Suriani (FdI): "L’amministrazione è l’unica responsabile"

Da sinistra, Vincenzo Suriani e Francesco Prospero (FdI)"Come si comporterà adesso il Comune di Vasto, che è il solo responsabile della installazione e della regolazione del semaforo, con tutti i conducenti dei veicoli che sono stati sanzionati fino ad adesso? Li rimborserà e restituirà loro i punti tolti alle loro patenti?". Lo chiedono i consiglieri comunali di Fratelli d'Italia, Francesco Prospero e Vincenzo Suriani, dopo l'annuncio del possibile prolungamento della durata del giallo (che attualmente dura quattro secondi) all'ingresso meridionale di Vasto Marina, all'incrocio tra la statale 16 e viale Dalmazia. 

"Resta in noi molta amarezza per il ritardo con cui si è intervenuti, visto che noi ci battiamo per questo prolungamento semaforico da ben otto mesi. Ovviamente siamo soddisfatti del fatto che Menna e compagni si siano finalmente ravveduti, significa che avevamo, fin dall'inizio delle nostre segnalazioni, ragione", rivendicano i due rappresentanti del partito di Giorgia Meloni, che attaccano il primo cittadino, Francesco Menna, per quello che definiscono "il rimpasto di bugie di cui il sindaco è sempre solito servirsi per scrollarsi di dosso la responsabilità delle sue scelte politiche e amministrative. Già mesi fa avevamo diffuso una nota dell'Anas che, a seguito di una nostra interpellanza, ci aveva riferito la sua totale estraneità  nella disposizione della regolamentazione del semaforo, essendosi limitata la stessa Anas a rilasciare soltanto il nulla osta necessario all'installazione". 

Ora Prospero e Suriani chiedono all'amministrazione di centrosinistra "come si comporterà con gli utenti che verranno sanzionati nei prossimi giorni fino alla nuova regolamentazione del semaforo? Quando avverrà la nuova regolamentazione? Il danno ai contribuenti è stato fatto, ora è il momento di riparare".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi