Vasto   Eventi 25/11

Con due concerti a San Giuseppe si chiude la 20ª Rassegna musicale "B.Lupacchino dal Vasto"

Nel fine settimana musica corale, contaminazioni e concerto d’organo

Si concluderà con due appuntamenti nel prossimo fine setimana la 20ª edizione della Rassegna Musicale "Bernardino Lupacchino dal Vasto" organizzata dal Coro Polifonico Histonium. Per celebrare i vent'anni di rassegna, l'associazione musicale vastese ha promosso, nel corso dei mesi scorsi, una serie di eventi musicali e culturali con il coinvolgimento di corali, musicisti e studiosi provenienti da più parti d'Italia.

E ora, nella Concattedrale di San Giuseppe a Vasto, la Rassegna si concluderà con due eventi da non perdere. Sabato 27 novembre, alle ore 19, il Trio LatinoBalcanica Ensemble (Sonila Kaceli, Elisa Bonazzi, Angela Troilo) e il Coro Euridice di Bologna diretto da Pier Paolo Scattolin "daranno vita ad un concerto particolarissimo, dove la ricerca sul canto popolare viene presentata attraverso elaborazioni particolarissime di brani di area abruzzese (alcuni tratti dal volume "Nuovi Canti della Terra d'Abruzzo", di cui abbiamo parlato molto in queste settimane), molisana (arbëresh di Ururi e Portocannone), calabrese, siciliana ed emiliana, incrociando brani del XII secolo (Codice di Cividale del Friuli, Laudario di Cortona, Tropario di Catania), per arrivare a Bach, Debussy, Bettinelli, Mancini, Scattolin", spiegano gli organizzatori.

Domenica 28 novembre, alle ore 19, il Coro Polifonico Histonium "Bernardino Lupacchino dal Vasto" diretto da Luigi Di Tullio aprirà il concerto con un brano a sorpresa, composto proprio in occasione di questa collaborazione con Davide Gualtieri, che quest’anno sarà presente in rassegna nelle vesti di organista, presentando il suo “Quaderno delle intime presenze”, alternandolo ad opere di Bach, Mendelssohn, Franck. Il concerto apre inoltre i Concerti d’Avvento della Cattedrale.

Saranno "vere e proprie Scintille di Musica quindi, a chiudere questa edizione della rassegna con programmi poliedrici, aperti, sperimentali, e rispettando quello che è stato forse il motto di questa rassegna: la Ricerca prima di tutto".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi