Vasto   Politica 24/11

Interventi sospesi per carenza di anestesisti, Menna: "Pronto a qualsiasi battaglia"

Il sindaco di Vasto: "Marsilio e Verì intervengano subito"

"Come sindaco di Vasto e come cittadino, sono pronto a qualsiasi battaglia. Sono pronto a scendere in piazza affinché sia garantito il diritto alla salute dei cittadini di Vasto e dell'intero comprensorio". Il sindaco Francesco Menna commenta così la notizia che, da oggi, sarà sospesa l'attività operatoria non di urgenza all'ospedale San Pio da Pietrelcina. Una situazione di criticità che si ripresenta ciclicamente a Vasto. 

"Con una breve nota di quattro righe il Direttore generale della Asl Lanciano Vasto Lanciano, Thomas Schael, ha comunicato che da oggi 24 novembre e fino a data da destinarsi, sono sospesi tutti gli interventi chirurgici al San Pio di Vasto fatta eccezione per quelli che hanno i requisiti e le caratteristiche dell'urgenza. Tutto ciò è inammissibile per un presidio ospedaliero importante e che abbraccia tutti i comuni del Vastese. Il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio e l'assessore alla Sanità, Nicoletta Verì, intervengano subito", dice Menna. Lo scorso 12 novembre il dg della Asl 2 aveva spiegato come la situazione, seppur di difficoltà, fosse sotto controllo con la previsione di poter inserire nuovi medici nel Reparto in sofferenza del San Pio [LEGGI].

"Faccio un appello ai consiglieri regionali di centrodestra eletti nel Vastese - conclude Menna - a far sentire la loro voce in Regione e ad intervenire con atti e fatti concreti. Marsilio e la Verì diano dunque risposte concrete. Sono venuti a Vasto a presentare il progetto del nuovo Ospedale affermando che comunque i fondi a disposizione non sono sufficienti per realizzarlo, ma non una parola invece sul San Pio. Sulla salute dei cittadini non si scherza. Questa nota ricevuta è l'ennesima dimostrazione del totale abbandono nel quale è stato lasciato il nosocomio vastese da parte di una Regione assente e silente".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi