Vasto   Attualità 20/11

Cultura e solidarietà: da Grido CineTeatro il sostegno ad Amici di Zampa

All’associazione donato parte del ricavato dello spettacolo di Scimemi

Nella presentazione del calendario 2021/2022 di Grido CineTeatro, Piero Garone e Giorgia Berardi avevano annunciato di voler improntare la stagione culturale anche sulla collaborazione con altre realtà associative del territorio. E la prima occasione è presto arrivata, visto che parte del ricavato dello spettacolo in calendario per questa sera, sabato 20 novembre, sarà devoluta all'Associazione Amici di Zampa, che gestisce il canile di Vasto. L'appuntamento di questa sera, sabato 20 novembre alle 21 al Teatro Madonna dell'Asilo di Vasto, avrà come protagonista Francesco Scimemi, nel suo spettacolo Magicomio - Tra magia e comicità. 

Alla vigilia del secondo weekend di programmazione (questa sera c'è lo spettacolo, domani , domenica 21 novembre, il film Resistance), gli organizzatori della rassegna culturale vastese sono andati in canile, per consegnare una prima donazione di cibo al canile, incontrando la presidente di Amici di Zampa, Rosanna Florio, e l'assessore Paola Cianci, che ha la delega alle Politiche per la difesa e la tutela degli animali.

"Siamo felici perché, rispetto a dieci anni fa, la sensibilità e l’attenzione nei confronti del canile è aumentata e lo dimostra l’associazione Grido Cine Teatro che con lo spettacolo teatrale ci aiuterà - ha detto Rosanna Florio -. È importante sia l’aiuto materiale, sia l’aiuto morale. Per fortuna tante persone danno attenzione al canile. Vengono adottati una media di cento cani all’anno, un numero elevato rispetto ad altre realtà".

La presidente di Amici di Zampa rimarca la situazione critica vissuta in canile. "Le condizioni strutturali sono fatiscenti, è un canile vecchio più di trent’anni, purtroppo allocato accanto a una discarica, ci sono quindi problematiche igieniche. Ci sono circa 160 cani ma non abbiamo spazi per l'area di sgambamento, per far interagire i cani con gli ospiti, con le scolaresche e i progetti che abbiamo pensato e iniziato a fare. Noi lottiamo per avere un canile degno di questo nome. Col terreno che il Comune ha già acquistato e l’impegno, entro un anno, portare a termine il canile nuovo dove i nostri cani avranno uno spazio decoroso, le persone potranno venire, si potranno fare incontri con i ragazzi. Mi auguro che il tutto avvenga presto perché siamo davvero allo stremo dal punto di vista strutturale. Speriamo che sabato ci sia tanta gente a vedere lo spettacolo e ad aiutarci".

La questione nuovo canile è stata poi illustrata da Paola Cianci. "A volontari e volontarie va il nostro ringraziamento per il loro impegno. Il sindaco, nel pensare alla nuova giunta, ha voluto inserire una delega specifica alla difesa e tutela degli animali, e sono contenta di svolgere questo ruolo perché mi consentirà di seguire i lavori di realizzazione del canile.

Nel precedente mandato abbiamo espresso la forte volontà di realizzare il nuovo canile acquistando un terreno idoneo in località Cipraneto. Il luogo, un ettaro e mezzo di superficie pianeggiante, permetterà di realizzare una struttura funzionale e sviluppare un progetto da cui si possano poi promuovere una serie di attività di sensibilizzazione che, nell'attuale struttura, è difficile da immaginare". 

La struttura "è nella fase della progettazione, la stazione appaltante è l’ufficio tecnico del commissario governativo nominato per la bonifica delle discariche. A breve ci sarà un altro incontro per definire ultimi dettagli del progetto esecutivo che sarà completato e riconsegnato per procedere poi alla fase della gara di appalto e la realizzazione. Questo per noi è un obiettivo importantissimo da realizzare nel 2022. Speriamo di aver avviata la realizzazione dell’opera e auspichiamo una fine lavori, entro il 2022 o, al massimo per l'inizio del 2023, che ci porti a consegnare il canile alla nostra città".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi