Vasto   Cronaca 15/11

Non ci fu accesso abusivo al sistema informatico, assoluzione piena per ex dipendente di banca

La sentenza

Vasto. Il palazzo di giustiziaIl fatto non sussiste. Assolto con formula piena Giovanni D'Isernia, ex dipendente della Cassa di risparmio della Provincia di Chieti che era accusato di accesso abusivo al sistema informatico della banca. 

La vicenda giudiziaria era iniziata nel 2016, quando l'uomo, dopo 31 anni di lavoro, di cui oltre 20 con mansioni direttive in diverse filiali dell'Alto Vastese, si era dimesso "per ragioni del tutto personali", raccontano i suoi avvocati, Antonino Cerella e Patrizia Di Marco, e "il giorno seguente le sue dimissioni volontarie", era stato "querelato dall'istituto bancatio per presunto accesso abusivo ai sistemi informatici e telematici della Banca Carichieti spa, con l'aggravante di aver abusato della qualità di operatore di sistema e con l'ulteriore aggravante della natura di pubblico interesse del sistema violato. Il passaggio volontario di D'Isernia ad altro istituto bancario potenzialmente concorrente con Carichieti spa, all'epoca in liquidazione per la vicenda delle obbligazioni subordinare - affermano i difensori - ha innescato un lungo procedimento penale".

Nel corso della discussione, il pubblico ministero ha chiesto la condanna a due anni e otto mesi, la difesa invece l'assoluzione giustificando i numerosi accessi all'archivio informatico con "la necessità di rassicurare i diversi correntisti sulla situazione finanziaria della banca". 

Il giudice del Tribunale di Vasto, Stefania Izzi, ha assolto D'Isernia perché il fatto non sussiste. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi