CHIUDI [X]
 

Denso, il calo degli ordini non si arresta: turni accorciati di due ore

Massiccio ricorso alla cassa integrazione

Calo degli ordini e perdite che non si arrestano alla Denso. La società ha comunicato il drastico taglio orario che partirà lunedì prossimo, 15 novembre, per gran parte dei lavoratori. La fabbrica – che occupa circa 1000 persone – da tempo è alle prese con le difficoltà economiche causate dallo stallo del mercato auto e dall'incertezza sul futuro dello stabilimento nel prossimo scacchiere globale della produzione di auto elettriche. Nel maggio scorso, l'azienda ha annunciato 200 esuberi, ma i sindacati hanno più volte rimarcato il timore che a questi potrebbero aggiungersene altri. 

Tra due giorni, quindi, partirà l'applicazione giornaliera della Cigo per gran parte dei reparti sul primo turno dalle 6 alle 8 e sul secondo turno dalle 20 alle 22. Il provvedimento riguarda le seguenti linee: A115 mtg per due turni (già applicata dall'8 novembre), A115 rotori per due turni (già applicata dall'8 novembre), A115 supporti per due turni, TGL per due turni (già applicata dall'8 novembre), TGE per due turni, GA per due turni, GROMMET per un turno (già applicata dall'8 novembre), Statore A115 (si passerà a questa turnazione prossimamente a causa dell'ulteriore calo di voumi), Small Volume da turno centrale a 1° turno (Cigo dalle 6 alle 8).

Preoccupate le rsu che sottolineano che tale organizzazione "creerà nuovi disagi ai lavoratori e alle loro famiglie" e che "il sacrificio economico che si sta pagando per questa crisi è sbilanciato fortemente sui lavoratori e sulle lavoratrici". I rappresentanti sindacali propongono "una chiusura generale e totale, ad esempio il venerdì, per abbattere tutti i costi fissi dell'azienda. Questo modo di gestire la Cigo con 2 ore giornaliere rimane un metodo emergenziale che si chiuderà il 23 dicembre". 
Quello dell'automotive si conferma uno dei settori più colpiti dalla crisi, di qualche giorno fa è la notizia della cassa integrazione che riguarderà 1700 lavoratori della Sevel di Atessa a causa dell'assenza di componenti.

I parlamentari vastesi del Movimento 5 Stelle, Gianluca Castaldi e Carmela Grippa, hanno annunciato qualche giorno fa che a breve i vertici di Denso e Pilkington saranno convocati da ministero dello Sviluppo economico per trovare una soluzione al difficile periodo e scongiurare ulteriori tagli ai livelli occupazionali.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi