Valori fuori norma, divieto di uso potabile dell’acqua a San Salvo Marina e nella zona industriale

L’ordinanza del sindaco Magnacca

Il depuratore di San SalvoDivieto di di utilizzo dell'acqua potabile a San Salvo Marina e zona industriale di San Salvo. È quanto disposto dall'ordinanza del sindaco Tiziana Magnacca dopo la comunicazione da parte del  Sian della Asl 02 Abruzzo dei risultati delle analisi sul campione di acqua destinata al consumo umano prelevato dall’impianto di trattamento dell’Arap Servizi in viale Germania. A raccomandare il divieto è stata la stessa dall’Azienda Sanitaria Locale Lanciano-Vasto-Chieti-Dipartimento di Prevenzione.

"A scopo meramente precauzionale ho adottato, dopo aver anche interpellato i colleghi dei comuni viciniori, un’ordinanza sindacale con la quale ho predisposto il divieto di utilizzo dell’acqua destinata al consumo umano per scopi alimentari. Provvedimento che interessa solo la zona di San Salvo marina e zona industriale di San Salvo, a tutela della salute pubblica – dice il primo cittadino samsalvese – Per le vie brevi abbiamo appreso che i valori, seppur di poco superiori, sarebbero comunque rientrati nella norma. Siamo comunque in attesa di ricevere ulteriori comunicazioni per sospendere la suddetta ordinanza di divieto".

Attualmente non risultano provvedimenti da parte del Comune di Vasto, ma il sindaco Menna pare intenzionato ad adottarne uno a breve. Un problema analogo si registrò un anno fa e per circa una settimana a San Salvo Marina, zona industriale San Salvo e Vasto Marina non fu possibile usare l'acqua corrente a fini potabili.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi