Vasto   Eventi 11/11

Al via la stagione di Grido CineTeatro: "Vogliamo riaccendere l’offerta culturale in città"

Spettacoli teatrali, musica e cinema al teato Madonna dell’Asilo

Prenderà il via sabato 13 novembre, con lo spettacolo "C'era un omino piccolo così" di Milo Vallone, la prima stagione di Grido CineTeatro. Ogni weekend, fino al prossimo aprile, il teatro Madonna dell'Asilo di Vasto aprirà le sue porte alla rassegna culturale ideata e promossa dalla MPA Academy di Vasto con spettacoli teatrali, musica e proiezioni cinematografiche.

L'iniziativa è stata presentata questa mattina in Municipio. "Abbiamo sposato questo progetto sin da subito - ha esordito l'assessore alle politiche giovanili Paola Cianci - perchè promuove la cultura fuori dai canali istuzionali. C'è un gruppo giovane, ma che ha già molta esperienza nel settore, che ha intrapreso questo percorso e abbiamo voluto sostenere con il patrocinio l'iniziativa".

Pierluigi Garone, che ha presentato l'iniziativa con Giorgia Berardi e Filippo Giancola, ha ricordato come "per lunto tempo sono stati chiusi i luoghi della cultura. Ecco perchè abbiamo scelto questo nome, Grido, che rappresenta la nostra voglia di farci sentire. Vuole essere un incitamento ai giovani a guardarsi attorno e promuovere un'offerta alternativa agli eccessi del sabato sera". La rassegna punterà a spettacoli teatrali, di sabato, con nomi di spessore come Francesco Scimemi (20 novembre), Nathalie Caldonazzo e Francesco Branchetti (27 novembre). "A dicembre arriveranno Giorgio Pasotti, Sandra Milo e Franco Oppini", annuncia Garone. Di domenica il teatro "per la cui disponibilità ringraziamo Massimiliano Melchiorre, diventerà una sala cinematografica. Per il primo appuntamento, il 14 novembre con Onward, siamo già sold out".

Gli appuntamenti di Grido, che verranno rivelati mese per mese, arriveranno fino ad aprile. "La nostra azione vuole essere una sensibilizzazione alla cultura - aggiunge Giorgia Berardi -. Rispetto alle proiezioni non vogliamo sostituirci al cinema, le cui vicende sono note, ma cercheramo di dare un contributo con questa soluzione temporanea proponendo film recenti che possano incontrare i gusti del più ampio pubblico possibile". Sono previsti "anche costi di ingresso, 5 euro per le proiezioni e dai 10 ai 18 per gli spettacoli, per favorire la partecipazione". 

Ci sarà collaborazione anche con le associazioni locali. "Con un primi appuntamenti parte degli incassi sarà destinata all'associazione Amici di Zampa e all'associazione Avi Alzheimer". Anche sul supporto degli sponsor "ricerchiamo realtà che operino in settori di interesse pubblico. Ad oggi abbiamo il sostegno di Pulchra e Clickbus". Da gennaio saranno previsti anche appuntamenti mattutini riservati agli studenti.

"Dobbiamo ringraziare questi ragazzi per la loro iniziativa - ha concluso l'assessore alla cultura Nicola Della Gatta -. I riscontri che hanno già ottenuto dimostrano la richiesta di cultura che c'è in città. Sono convinto che dalla pandemia si esce capendo che la comunità si basa anche sull'elaborazione di un'offerta culturale alla portata di tutti". 

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi