CHIUDI [X]
 

Trasporto illecito di rifiuti, sequestrato autocarro a Castiglione Messer Marino

In azione i carabinieri

I carabineri della stazione di Castiglione Messer Marino hanno sequestrato un autocarro e il materiale trasportato (ferro ecc.). I militari hanno fermato il mezzo la mattina del 5 novembre. A bordo c'erano due persone di origini rumene, un uomo di 23 anni e una donna di 45 anni, entrambi residenti a Pescara. Il proprietario del mezzo è risultato un 34enne rumeno residente a Fermo che aveva affidato loro l’attività di raccolta rifiuti.
I carabinieri consultando l’Albo Nazionale Gestori ambientali hanno accertato che il titolare della ditta individuale e il proprietario del mezzo non sono autorizzati al trasporto di quel tipo di rifiuti né tantomeno lo sono le due persone controllate. "Si trattava – spiegano i militari – di trasporto non autorizzato di rifiuti speciali non pericolosi, per cui le due persone a bordo del mezzo e il proprietario del veicolo sono stati denunciati per attività di gestione illecita di rifiuti non pericolosi. I militari hanno poi proceduto con il sequestro penale dell’autocarro e dei rifiuti trasportati".

Durante la perquisizione veicolare, sotto il sedile del conducente 23enne, sono stati rinvenuti diversi oggetti lì occultati "perché chiaramente destinati all’offesa", tra cui una barra in ferro di 50 centimetri. L’uomo, per questo, è stato denunciato alla Procura di Vasto anche per porto abusivo di oggetti atti a offendere. Per entrambi i carabinieri hanno avanzato alla Questura di Chieti la proposta della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio dal comune di Castiglione Messer Marino per tre anni.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


    Chiudi
    Chiudi