San Salvo   Cronaca 02/11

Statale 16, scontro alla rotatoria di San Salvo Marina: muore 63enne di Vasto

Lo scontro avvenuto poco dopo le 6, tre le vetture coinvolte

Un 63enne di Vasto è morto nell'incidente accaduto questa mattina, poco dopo le 6, sulla statale 16 nel territorio di San Salvo Marina, all'incrocio dell'Adriatica con contrada Stazione e via Andrea Doria.

L'impatto è avvenuto nei pressi della rotatoria al confine tra San Salvo Marina e Montenero di Bisaccia, dove già in passato si sono verificati episodi con conseguenze anche molto gravi.

Tre le vetture coinvolte nell'incidente: la Ford Fiesta su cui viaggiava la vittima, Mario Cupaiolo, una Peugeot alla guida della quale c'era una ragazza di 28 anni di Termoli, infermiera all'ospedale di Vasto, e poi una Nissan che sopraggiungeva ed è rimasta coinvolta marginalmente nello scontro.

Due i feriti soccorsi dal 118. Il 63enne è stato trasportato d'urgenza in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale San Pio da Pietrelcina, dove i medici hanno tentato di salvargli la vita, ma non c'è stato nulla da fare. In ospedale anche la ventottenne, che è fuori pericolo.

Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco del distaccamento di Vasto per mettere in sicurezza le vetture. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Vasto hanno eseguito i rilievi per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente. In base agli accertamenti condotti dai militari, le due auto procedevano in senso opposto. Verso sud viaggiava il 63enne che, per cause da accertare, avrebbe perso il controllo della sua vettura finendo sulla corsia opposta, dove arrivava la macchina della ragazza. L'impatto sarebbe avvenuto tra gli spigoli anteriori dei due veicoli. Cupaiolo, auttrasportatore in pensione originario di Frasagrandinaria.

Il magistrato ha disposto l'autopsia che verrà eseguita all'ospedale clinicizzato di Chieti. I due veicoli coinvolti nell'incidente sono stati posto sotto sequestro.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi