L’inverno è alle porte: come scegli gli pneumatici per guidare in sicurezza?

I consigli di Nicola D’Annunzio, dal 2005 titolare dell’officina in via Ciccarone

Con l’inverno ormai alle porte, le basse temperature e le intemperie che caratterizzano molte giornate, è importante dedicarsi alla propria sicurezza in strada. E, una componente fondamentale per la sicurezza del veicolo è sicuramente rappresentata dagli pneumatici. Orientarsi per fare la miglior scelta può risultare complicato. Nicola D’Annunzio, con una lunga esperienza nel settore e, dal 2005, titolare di un’officina in via Ciccarone a Vasto, ci permette di chiarire alcuni dubbi e affrontare con consapevolezza la scelta per guidare sempre in sicurezza. 

Cosa dice la legge al riguardo?
La legge prevede, su gran parte delle strade extraurbane e, in caso di specifiche ordinanze dei sindaci, su quelle urbane, l’obbligo, dal 15 novembre al 15 aprile, di viaggiare su veicoli con dotazioni di sicurezza quali pneumatici invernali (o quattro stagioni) oppure mezzi antisdrucciolevoli (come catene e altre attrezzature omologate) a bordo. Per viaggiare con la garanzia di un alto livello di sicurezza in caso di condizioni climatiche avverse, il consiglio è di scegliere pneumatici invernali. Per chi si affida alle gome invernali, secondo le norme, c'è la possibilità di montarle già dal 15 ottobre e si ha tempo fino al 15 maggio per il ritorno ai pneumatici estivi.

Oggi si hanno una molteplicità di soluzioni, tra pneumatici invernali e quattro stagioni. Come scegliere?
L’utente che si appresta a cambiare gli pneumatici ha una scelta più ampia rispetto al passato. Confrontandomi con tanti clienti in fase di preventivo mi sono reso conto che l’enorme possibilità di scelta ha finito con il creare confusione. La gomma 4 stagioni è perfettamente omologata e rispondente agli obblighi di legge. Diciamo che però si rivolge a chi si muove prevalentemente in città e non ha particolari criticità da affrontare. Permette di destreggiarsi con un primo innevamento ma, con l’aumentare delle precipitazioni, non è adatta. Inoltre, va considerato bene, trattandosi di una gomma che resta sempre in esercizio è soggetta, naturalmente, a un’usura maggiore rispetto all’alternanza estivo-invernale. Per gli utenti che invece affrontano costantemente viaggi passando tra quote differenti, con possibilità di incontrare spesso neve e ghiaccio, o che hanno necessità di spostarsi in località con fondi innevati, la scelta migliore è quella di montare pneumatici invernali. Nell’impronta a terra ci sono tanti più segmenti che consentono così motricità, controllo e frenate efficienti su fondi innevati o ghiacciati.

Se decidiamo di installare pneumatici invernali, come li dobbiamo scegliere?
Il panorama è davvero molto ampio e, forse un po’ troppo spesso, si ha l’ossessione del prezzo tendendo ad inseguire quello più basso. Certamente è un fattore da considerare ma, secondo me, restando sempre entro certi limiti. Le nostre strade non sono sempre perfette, le precipitazioni sono sempre improvvise e abbondanti. Se non abbiamo dei prodotti di buon livello non sarà servito a nulla aver installato pneumatici invernali. Per questo, il mio consiglio è di scegliere uno standard medio-alto. Oggi molte aziende costruttrici hanno promozioni che permettono ai clienti di risparmiare pur avendo un ottimo prodotto. 

Qual è il valore aggiunto di rivolgersi a un’officina specializzata?
Il momento del cambio gomme è l’occasione giusta per un controllo generale sulla geometria del veicolo, sullo stato di usura degli pneumatici e, in generale, su tutto ciò che riguarda la sicurezza della vetttura, compresi cerchi e freni. Vi aspettiamo in officina per un preventivo e per farvi scoprire tutte le offerte che vi faranno viaggiare questo inverno in piena sicurezza.

D'Annunzio Pneumatici
Via Ciccarone, 216 - Vasto
tel. 0873.367473
cell. 349.7763250

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi