San Salvo   Cronaca 17/10

Teneva illegalmente pistola e munizioni in casa, 73enne denunciato dai carabinieri

I militari hanno perquisito la casa dell’uomo, che aveva litigato con un vicino

La pistola e i proiettili sequestrati dai carabinieriDetenzione illegale di arma da fuoco e munizionamento. È l'accusa che i carabinieri della Stazione di San Salvo hanno formulato nei confronti di un sansalvese di 73 anni, di cui hanno perquisito la casa a seguito di un diverbio tra lui e un vicino di casa.

L'uomo "nei giorni scorsi aveva avuto un’accesa discussione con un vicino di casa minacciandolo di far uso di armi ed aggredendolo con un pugno al volto che gli ha procurato sette giorni di prognosi", si legge in un comunicato del maggiore Amedeo Consales, comandante della Compagnia di Vasto.

"La perquisizione locale - prosegue l'ufficiale - consentiva di rinvenire una pistola Beretta calibro 6.35 con otto cartucce all’interno ed altre 38 cartucce dello stesso calibro illecitamente detenute e sottoposte a sequestro con conseguente deferimento per detenzione illegale di arma da fuoco e munizionamento".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi