Vasto   Politica 11/10

"Post del coordinatore Pd contro Maria Amato: è offensivo, chieda scusa"

Giangiacomo, Notaro e Cappa replicano a Cordisco

Il post di CordiscoL'inizio della settimana che porterà al ballottaggio per la scelta del sindaco di Vasto si apre con una polemica a distanza tra le due parti in causa. Un post pubblicato questa mattina sul suo profilo facebook da Gianni Cordisco, coordinatore provinciale del Partito Democratico, che senza nominarla faceva riferimento a Maria Amato, ex parlamentare del Pd e candidata con la Buona Stagione, ha scatenato una serie di commenti sui social. Ora arriva anche una nota del candidato sindaco del centrodestra Guido Giangiacomo con Alessandra Cappa e Alessandra Notaro.

La replica a distanza di Maria Amato"Restiamo basiti dall'offesa personale del coordinatore provinciale del PD nei confronti della dottoressa Maria Amato definita, sul suo profilo FB, una vecchia che dovrebbe morire. Condanniamo con fermezza questo modo di fare e di esprimersi, che non può e non deve essere giustificato nemmeno nel contesto di una campagna elettorale; un modo di essere volto alla denigrazione personale e al discredito di una donna, professionista seria e molto apprezzata in città, coerente con i suoi princìpi ed i suoi valori ispirati da sempre alla difesa dei più deboli e dei diritti fondamentali di tutti".

Nella mattinata Maria Amato aveva risposto a distanza, con un post sul suo profilo facebook concludendo - rifacendosi al proverbio citato dal segretario provinciale del Pd - con: "Ha ragione anche chi dice che i rappresentanti vanno scelti con maggiore oculatezza: io non sono per al fede a prescindere e il per sempre per me ha un altro significato. La vecchia non vuole morire, dovrai aspettare ancora un po'".

Giangiacomo, Notaro e Cappa esprimono "solidarietà ed affetto alla dottoressa Maria Amato ed invitiamo il Sindaco Francesco Menna ad intervenire immediatamente sul coordinatore provinciale del suo partito perché porga le dovute scuse".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi