CHIUDI [X]
 
Vasto   Attualità 06/10

Progetto Erasmus: Maurizio Cieri e Luigi Guerriero "inviati" del Mattei in Turchia

Ad Ankara la prima parte del progetto, seconda tappa a Vasto dal 4 all’8 aprile 2022

Dopo una lunga parentesi di quasi due anni, riparte il programma Erasmus "Let's go increase 21st centrury skills" ("Aumentiamo le competenze del 21° secolo"). Protagonisti della prima parte del progetto, Luigi Guerriero e Maurizio Cieri, docenti dell’Istituto Mattei, che, dal 20 al 23 settembre, sono stati ad Ankara, in Turchia.

Qui gli insegnanti, spiegano in comunicato dall'Istituto, "hanno incontrato le missioni degli altri paesi partecipanti al programma come la Repubblica Ceca, la Grecia e il Portogallo". I docenti "hanno partecipato alle attività pianificate nel sito della scuola, ad Ankara e in altre aree vicine: gli insegnanti turchi hanno preparato per loro un programma fitto, che comprendeva anche una piccola gara tra robot". Non solo competizione, durante la loro permanenza in Turchia, Cieri e Guerriero hanno avuto il tempo per una visita al mausoleo di Kemal Ataturk e al castello di Ankara.

"Anche se insegno inglese a scuola, ad Ankara ho dovuto imparare a programmare i robot che abbiamo costruito in team - afferma Maurizio Cieri -. Per fortuna il mio collega Luigi Guerriero mi ha aiutato: grazie alla sua esperienza il team del Mattei ha fatto bella figura!". Mustafa Ozel, il direttore per l'educazione nazionale della Turchia, "ha infine ricevuto tutti i docenti alla cena di gala con la consegna dei certificati: appuntamento per tutti l'anno prossimo!".

Una breve ma intensa esperienza, che assume ulteriore significato poiché è la prima, per questo progetto, dopo la lunga parentesi Covid; la prossima tappa sarà proprio a Vasto, dal 4 all'8 aprile 2022.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi