San Salvo   Ambiente 28/09

Domani il taglio dei 26 pini della villa comunale: sui tronchi gli attivisti appongono poesie

San Salvo, il Comune non fa passi indietro

Sarà eseguita domani la sentenza riguardante i 26 pini della villa comunale di San Salvo. Le motoseghe entreranno in funzione per abbattere gli alberi così come previsto dal progetto di riqualificazione di via Istonia. Il progetto è stato fortemente contestato da cittadini e associazioni, ma l'amministrazione comunale ha deciso di andare avanti pur assicurando di voler incontrare comitati e altri portatori di interesse (a questo punto quando il discusso taglio sarà già avvenuto).

Come si può leggere dall'ordinanza pubblicata sull'albo pretorio, il taglio è previsto domani 29 settembre: dalle 6 fino al termine dei lavori sarà chiuso al traffico il tratto di via Istonia (e saranno vietate sosta e fermata temporanea) compreso tra l'incrocio con via dei Garofani e la rotatoria di via dello Sport. 

Questa sera gli attivisti del Comitato Civico Ambientalista si sono ritrovati sotto i pini e hanno apposto sui tronchi poesie dedicate alla storiche piante che hanno caratterizzato uno dei luoghi-simbolo della città. 
"Con commozione tangibile ci siamo ritrovati in villa per rendere omaggio ai nostri maestosi pini con il modo più gentile che conosciamo, la poesia – dice Marisa D'Alfonso del comitato – Non osiamo nemmeno immaginare il futuro di questo luogo che ha visto noi e i nostri figli crescere giocare gioire innamorarci ritrovarci. È una ferita che difficilmente potrà rimarginare".

Da progetto i 26 pini – che non sono malati, ma che la relezione botanica ha individuato come pericolosi per l'incolumità pubblica – saranno sostituiti da prato inglese e altri alberi non autoctoni: altro aspetto fortemente contestato perché ritenuto eccessivamente bisognoso di manutenzione e risorse idriche.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi