CHIUDI [X]
 
Vasto   Cronaca 11/09

Fermati a bordo della Maserati rubata, due ladri in fuga a piedi tra i campi

La polizia stradale sventa il furto

Durante la scorsa notte, il personale della sottosezione della polizia stradale di Vasto Sud è riuscito a fermare un suv Maserati Levante rubato poco prima nel centro abitato di Civitanova Marche.

Il proprietario del veicolo si è accorto del furto verso le 3 e ha avvertito le forze dell’ordine permettendo al centro operativo autostradale di Pescara di appurare che il mezzo era dotato di Gps. Gli agenti si sono messi in contatto con la società di gestione del sistema di allarme per captarne il segnale riuscendo a rintracciare il veicolo che si trovava all’altezza di Pescara Nord mentre procedeva a una velocità di circa 250 Km/h.
Ricevute le esatte posizioni e le coordinate gps, verso le 3.40, la pattuglia autostradale di Vasto Sud coordinata dal Coa, si è posizionata sulla carreggiata Sud dell’A14 in territorio di Vasto per intercettare e agganciare il veicolo.

"Gli operatori, considerata la fortissima velocità del veicolo che avrebbe creato  gravi pericoli alla circolazione, approfittando di un convoglio eccezionale in transito con relativa scorta sono riusciti a filtrare il traffico mettendo all’interno della coda anche la Maserati in fuga. Durante le operazioni di blocco della Maserati, i ladri a bordo (due uomini di circa 30 anni) sono fuggiti a piedi favoriti dall’oscurità e dal traffico abbandonando il Suv sul posto", ricostruiscono le forze dell'ordine.

All’interno del Suv Maserati era stata allacciata una centralina per manomettere l’accensione dei veicoli senza utilizzare la chiave. L'auto sarà restituita al legittimo proprietario. "I fuggitivi – conclude la nota della polizia stradale – hanno le ore contate poiché gli investigatori  della Polizia di Stato sono sulle loro tracce".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi