Timeout - Lanciano, verso le elezioni amministrative Ospiti: Ivaldo Rulli - candidato a sindaco Movimento Rilanciamo Lanciano, Mario Giancristofaro - giornalista CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Eventi 07/09

A "Scrittori in Piazza" Domenico Travaglini presenta le sue "Poesie dalla collina"

Appuntamento giovedì 9 settembre alle 19.30 in piazza Barbacani

Giovedì 9 settembre tornano gli incontri di "Scrittori in piazza". Alle 19.30, in piazza Barbacani a Vasto, ospite della rassegna sarà Domenico Travaglini che presenta il suo "Poesie dalla collina". Ad introdurre l'evento, Loris Di Edoardo e ad accompagnare la serata, le note degli intermezzi musicali del maestro di pianoforte Michele Stampone

IL LIBRO - 'Per fare poesia una sola cosa è necessaria! Tutto'. "La frase di Roberto Benigni è il miglior indizio per questa lettura - afferma l'autore -. Le 'Poesie dalla collina' sono la storia di un percorso, di una vita semplice ed estrema allo stesso tempo; una vita normale. Nelle parole che si liberano e sfrecciano in queste pagine sono racchiuse storie d'amore, momenti di folgorazione, l'essenzialità che colpisce quando ci si rende conto di essere felici e la tranquillità della tristezza e dello sconforto. Non prendete tutto sul serio, io sono un poeta e questa è la mia tela. Quindi leggete e immaginate un po' di voi su questa carta. Cosa c'è dentro? Tutto".

L'AUTORE - Domenico Travaglini nasce a Foggia, per volere di sua madre, in una calda estate del 1990. Proprio per questo debito/attrazione verso la Puglia, a 19 anni lascia l'Abruzzo (dove è sempre vissuto) per iscriversi alla Facoltà di Farmacia di Bari, dove si laurea nel 2014 per spostarsi poi a Bologna; qui si laurea nel 2017 in canto lirico presso il Conservatorio G. Battista Martini. Da sempre ama immergersi nel linguaggio di Neruda, Sarajlic, Brodskij, Cernuda, Zeichen.

Loris Di Edoardo è docente di lingua e letteratura inglese nella scuola media superiore e poeta. Sull'opera di Travaglini afferma: "Mi piacerebbe che ogni lettore si ponesse in ascolto di questo libro tenendo a mente ciò che lo scrittore americano Richard Ford dichiarò in un'intervista a proposito della scrittura: 'Le storie — non importa come vanno a finire, o come si sviluppano — sono comunque utili. Portano redenzione nelle nostre vite perché dicono ai lettori: Questa cosa che ti sto raccontando parla della vita, perché la vita merita di essere osservata più da vicino. È la cosa che attraversi ogni giorno, e a malapena ti accorgi di lei. Ma in realtà è tutto quello che hai'.".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi