CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

A San Salvo nuova rete di illuminazione per una "smart city proiettata verso il futuro"

Lippis: "Investimento complessivo da 7 milioni e mezzo di euro"

San Salvo è pronta a diventare "smart". È stato firmato il contratto con la società vincitrice dell'appalto per la realizzazione della nuova rete di pubblica illuminazione nella dinamica di smart city tesa all'innovazione dei servizi pubblici.

"Il nostro obiettivo è di rinnovare l'intero sistema d'illuminazione della nostra città – commenta la sindaca Tiziana Magnacca – partendo dalla necessità di puntare sul risparmio energetico con l’attivazione di punti luce a led e l'installazione di nuovi pali in sostituzione di quelli ammalorati, sostituzione della linea elettrica e dei quadri elettrici, con l'azienda aggiudicataria che si farà carico dei costi dei consumi elettrici. Il valore di questo affidamento è dato dalla messa in sicurezza della rete, da maggiori risparmi sui costi di gestione e da un'illuminazione più efficiente oltre a un maggiore rispetto dell'ambiente”. La sindaca sottolinea come questo sia un percorso "per realizzare una città moderna proiettata verso il futuro che produrrà una riduzione dell'impatto ambientale, nel rispetto delle emissioni in atmosfera e del bilancio anche verso i cittadini in quanto contribuiscono alla gestione del Comune con il pagamento delle tasse".

"I lavori di efficientamento illuminotecnico interesseranno tutta la città – aggiunge l'assessore alla Manutenzione Giancarlo Lippis – per una cifra iniziale di 2 milioni e 400mila euro per arrivare a una spesa complessiva di 7 milioni e mezzo nell'arco dei quindici anni della durata del contratto". Al centro del progetto, "luce bianca, nuovi pali con la sostituzione di metri di cavi elettrici di collegamento e l'attivazione della smart city come modello futuro di gestione dei servizi pubblici".

"Tutti i punti luce - sottolineano gli amministratori - saranno mappati avendo ognuno un codice che aiuterà a identificarlo, verranno messi a norma tutti i quadri elettrici che gestiscono le varie zone della città, passaggi pedonali intelligenti, parcheggi video sorvegliati, la sorveglianza di tutto il lungomare per una maggiore sicurezza alle persone. Infine sia la manutenzione ordinaria e sia quella straordinaria sarà a carico della società di gestione e verrà installato un sistema di luci artistiche per valorizzare la chiesa di San Giuseppe".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi