Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 06/09

Fp Cgil: "Nel carcere di Vasto pochi agenti. Paura per la presenza di detenuti psichiatrici"

Nuovo grido d’allarme dei rappresentanti sindacali dei poliziotti di Torre Sinello

Vasto. L'ingresso del carcere di Torre SinelloLa carenza di organico mette sempre più in difficoltà gli agenti del carcere di Torre Sinello, a Vasto. Lo affermano i rappresentanti sindacali di categorie. A lanciare un nuovo allarme sulle condizioni lavorative del personale di sicurezza sono Giuseppe Merola e Nicola Pistilli della Fp Cgil Abruzzo-Molise, preoccupati per "il verificarsi di continui episodi critici da parte di soggetti con problematiche psichiatriche, come alcuni giorni fa dove si sono registrati momenti di tensione che sono stati immediatamente gestiti con apprezzabile profgessionalità, soprattutto grazie a operatrici e operatori dell'area sanitaria".

"Il penitenziario vastese già noto per le sue ataviche carenze organiche di poliziotti penitenziari - scrivono in un comunicato Merola e Pistilli - è attualmente interessato da ulteriore depauperamento di venti unità che sono temporaneamente assenti per legittime motivazioni. Siamo stanchi di assistere a questi abbandoni e le nosrte lavoratrici e i nostri lavoratori hanno paura. Noi siamo seriamente proccupati per questioni quotidiane che attanagliano l'assetto organizzativo e gestionale della struttura carceraria, già in difficoltà per la presenza di detenuti psichiatrici. Abbiamo più volte interessato l'amministrazione penitenziaria centrale affinché vengano poste in essere attività migliorative improcrastinabili, nonché il sottosegretario alla Giustizia e le varie autorità politico-istituzionali. Nelle more delle opoortune valutazioni, prima che sia troppo tardi, come organizzazione sindacale abbiamo chiesto una ricognizione nazionale di poliziotti penitenziari per fronteggiare l'attuale emergenza".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi