Vasto   Politica 03/09

Concorso vigili: "La terza graduatoria dimostra superficialità dell’amministrazione"

La critica di Giangiacomo, Suriani e Prospero

"Ennesimo colpo di scena, o meglio ennesima figuraccia, sul tristemente noto Concorso vigili che, più che un concorso, è diventato un caso ormai famoso addirittura fuori dai confini regionali. Se fosse una fiction sarebbe paragonabile a quelle saghe infinite di film di cui non si intravede mai la fine". Sono Guido Giangiacomo, Vincenzo Suriani e Francesco Prospero a sollevare critiche sugli ultimi sviluppi del concorso pubblico per l'assunzione di 15 nuovi agenti di polizia locale a Vasto.

"Dopo l'errore del famoso quiz numero 16, emerso dopo la prima pubblicazione della graduatoria, che ha riammesso agli orali tre candidati inizialmente esclusi, si è arrivati alla seconda versione della graduatoria pubblicata, come sempre alla chetichella, sabato 29 agosto. 

Ma ecco che le figuracce non sono finite! È infatti di oggi la Determina 797 firmata dal presidente Toma che, udite udite, annuncia una terza versione della graduatoria definitiva e aggiornata, che nasce da un errato conteggio della riserva prevista per le Forze Armate. Ed ecco ancora una volta gente che esce e gente che rientra nella lista dei 15 fortunati".

I tre consiglieri comunali di centrodestra chiedono "come possano ancora parlare di procedure concorsuali ben svolte il Sindaco Menna e l'assessore alla Polizia Locale Gino Marcello dinanzi a tale disastro, dopo ben tre versioni di questa graduatoria. L'abbiamo sempre sostenuto dall'inizio e i fatti, ci spiace sottolinearlo, ci stanno dando ragione: questo concorso è stato gestito con assoluta superficialità, dalla prima pubblicazione del bando fino agli ultimi eclatanti errori nella correzione dei compiti e verifica dei titoli".

Un concorso che, per i tre esponenti del centrodestra, "passerà alla storia come il peggior concorso pubblico dell’Unione Europea". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi