Timeout - Lanciano, verso le elezioni amministrative Ospiti: Ivaldo Rulli - candidato a sindaco Movimento Rilanciamo Lanciano, Mario Giancristofaro - giornalista CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

L’estate delle autobotti: due mezzi a Castiglione Messer Marino

Non si arresta l’emergenza idrica

Castiglione Messer Marino si aggiunge all'elenco delle località che in questa torrida estate hanno dovuto far ricorso alle autobotti per contrastare l'emergenza idrica.

Dal primo pomeriggio di oggi, come ha annunciato il sindaco Felice Magnacca, sono in servizio due autobotti nel paese dell'Alto Vastese (una in piazza della Repubblica, l'altra nelle vicinanze della fontana "Madonna delle Grazie"). I rubinetti sono a secco da alcuni giorni a causa del livello non ottimale delle sorgenti. Tale criticità è la stessa denunciata l'anno scorso dal presidente della Sasi, Gianfranco Basterebbe. I gestori del servizio idrico, non solo quelli della provincia di Chieti, si trovano sempre più spesso a far i conti con precipitazioni inesistenti d'estate e insufficienti durante il restante periodo dell'anno. A questo vanno poi aggiunti i ben noti problemi infrastrutturali riguardanti le vetuste reti idriche.

Nei giorni scorsi, la Sasi aveva fatto ricorso anche a una sorgente alternativa vietando però l'uso potabile della risorsa idrica, ma evidentemente anche questo espediente non ha sortito gli effetti sperati, così sono arrivate le autobotti.

In quest'estate tra rotture, siccità e imperizia (la condotta danneggiata da un trattore) le autobotti sono dovute intervenire, finora, a Vasto Marina (qui gli operatori turistici hanno deciso di adire le vie legali), San Salvo Marina, Furci, Gissi, San Buono, Cupello (Montalfano e Ributtini) e Castiglione Messer Marino. Uno scenario – nell'anno del signore 2021 – non proprio rassicurante.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi