Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 17/08

Piromani all’assalto di Punta Aderci. "Il secondo rogo appiccato appena spento il primo"

Al lavoro vigili del fuoco, Protezione civile e carabinieri. Caccia ai responsabili

Vasto. Fiamme stanotte nella Riserva di Punta AderciPiromani all'assalto della Riserva naturale di Punta Aderci. Stanotte le fiamme hanno aggredito il costone della spiaggia che dà il nome all'area protetta e la vegetazione retrostante la spiaggia di Mottagrossa

Ore di lavoro dei vigili del fuoco del Distaccamento di via Madonna dell'Asilo e di tre squadre del gruppo comunale di Protezione civile hanno impedito che il rogo assumesse dimensioni incontrollabili.

L'incendio "si dirigeva proprio verso il promontorio di Punta Aderci", raccontano in una nota i volontari della Protezione civile. "Per fortuna, la strada brecciata e l'eccellente lavoro delle forze in campo hanno bloccato il fuoco prima che scavalcasse la strada stessa. Appena terminate le operazioni di spegnimento, mentre eravamo ancora sul posto, qualcuno appiccava a Mottagrossa, sull'ex tracciato ferroviario, un nuovo incendio", che "è stato domato immediatamente" limitando i danni a "un centinaio di metri quadri di vegetazione".

Sul posto anche i carabinieri della Compagnia di Vasto, che indagano per identificare i responsabili degli ennesimi roghi di questo torrido mese.

Per alcune ore, è si è temuto di rivivere le scene di devastazione dello scorso anno, quando a fine agosto era andato in cenere l'intero costone di Punta Penna, la spiaggia più grande della Riserva [LEGGI].

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi