A San Vito Chietino, notte da bizantini con il viaggio nel tempo del "Portus Gualdi"

Sabato 21 agosto dalle 19, rievocazione storica, spettacoli e visite guidate

Visite guidate, spettacoli, tiro con l'arco, campo storico e didattica. Sono solo alcune delle attività che animeranno l'area archeologica di Murata Bassa e il lungomare Gualdo a San Vito Chietino, in una vera rievocazione storica bizantina. Portus Gualdi, questo il nome dell'iniziativa, riavvolgerà le lancette del tempo sabato 21 agosto a partire dalle ore 19. L'evento è organizzato dal Comune di San Vito Chietino in collaborazione con l'associazione culturale Giovani Ortonesi di Ortona.

"L'antico approdo della foce del fiume Feltrino di San Vito Chietino tornerà a rivivere l'evento storico di 'Portus Gualdi' - si legge in un comunicato degli organizzatori -. La manifestazione si svolgerà presso i resti della Villa Romana risalente al I secolo a.C. presente nel sito Archeologico Murata Bassa, presso il Lungomare di Gualdo, a San Vito Marina. Gli scavi, eseguiti tra il 1991 ed il 1994, hanno scoperto un edificio di epoca tardo-repubblicana con basi di colonne quadrate e circolari e alcuni reperti tra cui monete di era tardo-antica, tombe e lucerne del periodo della tarda antichità. Esperti rievocatori in costume storico bizantino e longobardo - spiegano - torneranno nei luoghi dove, tra la fine del V e gli inizi del VII sec. d.C.,hanno fondato i loro insediamenti,quando la foce del fiume Feltrino era un punto strategico per il controllo della costa frentana di questi due popoli, fungendo da approdo di collegamento sotto costa per le piccole imbarcazioni. Sarà allestito un campo storico militare con la mostra di armi e suppellettili antichi con annessa postazione di tiro con l'arco. Fulcro dell'evento saranno gli spettacoli di combattimento e le didattiche sull'addestramento militare bizantino e longobardo. Inoltre - proseguono - storici e archeologi illustreranno ai visitatori la storia del sito archeologico e in particolare la creazione delle lucerne, data la presenza di una piccola fornace presso l'area. L'attività era facilitata dalla presenza di giacimenti di argilla e del torrente Feltrino, il quale assicurava l'approvvigionamento idrico e permetteva il commercio dei prodotti mediante delle strutture di approdo alla sua foce. In ultimo ci saranno due rievocazioni storiche ben distinte tra loro: la prima riguardante la religione cristiana con la rievocazione della preghiera del Trisaghion e la seconda con la simulazione di una battaglia campale tra gli eserciti bizantino e longobardo presso il Lungomare Gualdo".

Il programma:

Si parte dalle 19 alle 21, con le visite guidate nel sito archeologico con didattiche sul mondo bizantino, per poi assistere, alle 21.00, al corteo d'ingresso al sito archeologico dell'esercito bizantino e longobardo partendo dal Lungomare Gualdo.

Dalle 21.30 alle 22.30, spazio agli spettacoli presso l'area archeologica e il Lungomare Gualdo, mentre dalle 22.30 alle 23.00, in scena la rievocazione bizantina del Trisaghion presso l'area archeologica.

Didattica sull'addestramento militare bizantino nell'area archeologica alle 23.00 e, gran finale, alle 23.30 con lo spettacolo con rievocazione storica delle guerre Bizantino – Longobarde.

L'ingresso all'area archeologica sarà contingentato e sarà necessario esibire il Green Pass digitale o cartaceo. Restano esclusi da tale obbligo i bambini sotto i 12 anni di età e gli esenti tramite certificazione medica specifica.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


    Chiudi
    Chiudi