CHIUDI [X]
 

Ombrelloni, sdraio e natanti lasciati in spiaggia sequestrati a Torino di Sangro

Liberato un tratto di 200 metriquadri di arenile

Continuano i controlli sui tratti di spiaggia libera dove i bagnanti lasciano nelle ore notturne, in maniera abusiva, le loro attrezzature. "Negli ultimi giorni alcune pattuglie di uomini e donne dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto sono entrati in azione nelle ore notturne al fine di verificare la libera fruizione delle spiagge all’utenza", spiega una nota del Circomare.

In particolare "sono state perlustrate le spiagge libere di Torino di Sangro dove i militari della Guardia Costiera, grazie al supporto dell’amministrazione civica, hanno individuato, asportato e sequestrato circa una cinquantina di ombrelloni ed altrettante sedie e sdraio nonché vario materiale, tra cui una tavola sup, basi di ombrelloni, un piccolo natante in evidente stato di abbandono e degrado, liberando circa 200 mq. di arenile".

Il comandante della Guardia Costiera di Vasto, tv Francesca Perfido, ricorda come "il comportamento scorretto ed illegale di lasciare o meglio occupare il tratto di spiaggia in modo continuativo, in molti casi per assicurarsi un posto in prima fila, continuerà ad essere perseguito anche nei prossimi giorni al fine di rendere fruibile a chiunque il litorale di giurisdizione".

Tutto il materiale rimosso dalla spiaggia è stato posto sotto sequestro e "resterà a disposizione dell’Autorità Marittima per almeno 30 giorni, per eventuali rivendicazioni di proprietà, e successivamente verrà smaltito".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi