CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 13/08

La scalinata è disastrata, due persone cadono: "Il Comune cosa aspetta ad aggiustarla?"

L’accesso al mare sul tratto nord dell’arenile di Vasto Marina è pericoloso

Vasto Marina, lungomare Cordella: la scalinata disastrataLa scalinata che scende al mare è disastrata. Stamattina, nel giro di poche ore, due persone sono cadute tra sabbia e scogli del tratto di arenile prospiciente il Monumento alla Bagnante di Vasto Marina. Una donna ha battuto la testa, un uomo ha riportato un taglio a una gamba. Il secondo è Marco Miscione, commerciante di Vasto, che ha una ferita allo stinco e già in passato aveva segnalato la pericolosità della gradinata che si trova poco a sud della statua che da 42 anni è il simbolo della riviera.

"Erano le 12,45 - racconta - e avevo deciso di tornare a casa. Ho iniziato a salire le scale per andare sul lungomare, ma sono caduto e mi sono ritrovato in mezzo all'acqua con un taglio alla gamba, che adesso è ancora indolenzita. Una donna era caduta in mattinata e aveva un bernoccolo in testa. Lei era scivolata scendendo. Lo avevo già detto tempo fa: quei gradini sono pericolosi. Sono stretti e quasi tutti sgretolati, tant'è che bisogna scendere mettendo il piede di traverso. La ringhiera è troppo corta, non arriva neanche a metà scalinata e i pali di rinforzo, che la sorreggono lateralmente, sono talmente arrugginiti da essersi staccati dalla base che li manteneva. Mettere a posto questo accesso al mare costerebbe poco, cosa aspetta il Comune a farlo?".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi