Timeout - Lanciano, verso le elezioni amministrative Ospiti: Ivaldo Rulli - candidato a sindaco Movimento Rilanciamo Lanciano, Mario Giancristofaro - giornalista CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Eventi 10/08

"La vista delle stelle mi fa sempre sognare": al d’Avalos una serata dedicata a Van Gogh

Un appuntamento promosso dalla Consulta Giovanile di Vasto

Il 29 luglio 1890 a soli 37 anni moriva, per una ferita d'arma da fuoco apparentemente autoinflitta, Vincent Van Gogh. E in memoria dei 131 anni dopo la sua morte la Consulta Giovanile di Vasto ha voluto creare un evento che potesse ricordare uno dei più celebrati maestri di tutti i tempi, intitolato “La vista delle stelle mi fa sempre sognare”.

L’evento si svolgerà mercoledì 11 agosto nella Pinacoteca di Palazzo d’Avalos alle ore 21.30 e sarà accompagnato da una mostra nei Giardini d’Avalos dedicata ai temi principali cari al pittore come il sogno, la notte e l’oblio. Un vero percorso all’insegna dell’amore verso ciò che Vincent oltre al fratello amava di più, ossia il cielo. Lo spettacolo, diretto dalla MPA Theatre di Piero Garone, presenterà una visione intima e spirituale del protagonista. 

"Attraverso gli interventi documentativi reperiti e a noi rimasti nel corso del tempo - dichiara la presidente della Consulta, Marta Del Negro - vogliamo ripercorrere la visione di pensiero sia intellettuale che artistica del pittore che fu vittima di pregiudizi popolari e dei suoi legami affettivi che portarono in lui uno stravolgimento interiore.

Il tutto sarà accompagnato da sonate di piano classiche del periodo Ottocentesco e Novecentesco che renderanno la visione di Vincent ancor più personale.

Partendo dal suo amore - conclude la presidente - per la pittura si passerà all’incontro con Gauguin, sino a arrivare alla trasformazione delle notti stellate che rappresenteranno le fasi di vita personali e la sua follia che lo rese debole da renderlo giudicato. Un percorso, quindi, introspettivo nella storia e nella mente". 

La serata, presentata da Serena Smerilli, sarà caratterizzata da diversi momenti artistici, con il pianista Michele Taraborrelli e l'attore Michele Di Spalatro, la performace di live painting di Giovanni Peluso e la chiusura con La Bottega dell'Incontro e il progetto Lavori in corso del Consorzio Matrix.

"Grazie alla Consulta Giovanile per aver arricchito la proposta culturale della nostra città - dichiarano il sindaco, Francesco Menna e l'assessore alle politiche giovanili Paola Cianci - con il ricordo di un artista di fama mondiale. Ed è proprio sui giovani che vogliamo continuare ad investire riservandogli tutti gli spazi necessari per esprimersi attraverso il linguaggio delle loro proposte ed idee".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi