Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Cupello   Attualità 04/08

Montalfano e Ributtini da giorni senz’acqua, Travaglini: "Bene primario, ma non per tutti"

Il vicesindaco di Cupello perde la pazienza

Fernando TravagliniDopo il caso di Gissi, Furci e San Buono, non si placano le polemiche sui disservizi idrici. Stavolta è il vicesindaco di Cupello, Fernando Travaglini a perdere la pazienza. Da giorni diverse abitazioni delle due contrade cupellesi, Montalfano e Ributtini, soffrono dell'assenza del bene più prezioso, l'acqua.

"Chi mi conosce bene sa che non mi è mai piaciuto amministrare attraverso comunicati – dice Travaglini – ma, in questo momento, la situazione è diventata così intollerabile da sentire l’esigenza di spiegare quanto accada. Sono più di sei giorni, ormai, che diverse famiglie lamentano l’assenza di acqua nelle contrade di Ributtini e Montalfano, lasciando le stesse in condizioni pietose. Questa circostanza elitaria per cui ad alcuni viene garantita l’acqua e ad altri no non è più accettabile! Abbiamo più volte avuto incontri con i vertici Sasi i quali, da anni, promettono lavori di potenziamento per andare incontro all’aumento, sempre più crescente, della densità popolosa nelle due contrade. I risultati? Chiacchiere, solo chiacchiere".

Il vicesindaco spiega anche che "diversi sono stati i tentativi di ottemperare alla carenza idrica richiedendo, almeno nell’immediato, l’arrivo di autobotti, ma queste ultime non sempre sono disponibili e non possono altresì rappresentare un rimedio costante. Voglio comunque ringraziare i responsabili di zona che si sono dimostrati sempre disponibili e operativi, ma non basta. L’appello, ripeto, va ai vertici Sasi, ai quali mi corre l’obbligo di strappare le promesse mantenute e di chiamarli ad agire immediatamente, senza più esitazioni, per contrastare questa che è diventata una vera e propria emergenza!".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi