Timeout - Lanciano, verso le elezioni amministrative Ospiti: Ivaldo Rulli - candidato a sindaco Movimento Rilanciamo Lanciano, Mario Giancristofaro - giornalista CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 04/08

Consiglio, seduta quasi tutta sui debiti fuori bilancio. Protestano i consiglieri di lista Pro Vasto

Cappa e D’Alessandro: "Amministrazione in affanno e priva di progetti"

Alessandra Cappa e Davide D'Alessandro (lista Pro Vasto)"Meno male che è (quasi) finita". Così i consiglieri comunali Alessandra Cappa e Davide D'Alessandro (lista Pro Vasto) commentano l'elenco degli argomenti di cui di discuterà in Consiglio comunale, convocato dal presidente, Elio Baccalà, per il 5 agosto, alle 8,30, in prima convocazione e per il 6 agosto, alla stessa ora, in seconda.

"In quale altro modo dovremmo esprimerci sull'ennesimo Consiglio comunale di venerdì che prevede, su 12 punti all'ordine del giorno, ben sette dedicati al riconoscimento di debiti fuori bilancio? L'ultimo anno dell'amministrazione Menna è stato l'anno dei debiti fuori bilancio. Saranno stati un centinaio che i consiglieri, mestamente, hanno dovuto votare. Il problema, ovviamente, non è il cittadino, che deve assolutamente avere quanto gli spetta, ma l'inefficienza di un'amministrazione che si è ritrovata in affanno, priva com'è sempre stata di progetto e di visione. L'amministrazione Menna - chiosano Cappa e D'Alessandro - chiude in disarmo, con le due emblematiche foto che segnano il fallimento di gestione: quella di Fosso Marino e quella dell'ex Asilo Carlo Della Penna. Vasto è rimasta al buio, come domenica sera".

I quattro punti che non riguardano i debiti fuori bilancio sono quelli su regolamento del verde pubblico e privato, concorso per agenti di polizia locale, istituzione e approvazione del regolamento del nuovo Polo culturale della Città del Vasto e mozione dei consiglieri comunali di Fratelli d'Italia, Vincenzo Suriani e Francesco Prospero, per l'intitolazione di "un giardino per non dimenticare Alfredo Rampi", il bambino rimasto vittima della tragedia di Vermicino, avvenuta il 10 giugno del 1981, quando il piccolo Alfredino, che aveva sei anni, cadde in uno strettissimo pozzo artesiano nelle campagne tra Roma a Frascati. Tre giorni di tentativi di salvarlo furono vani. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi