CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 02/08

Nuovo semaforo, 3300 multe tra marzo e maggio. Respinta la richiesta di prolungare il giallo

Suriani e Prospero: "La trappola è costata 127mila euro agli automobilisti"

Da sinistra, Vincenzo Suriani e Francesco Prospero (FdI)Tremilatrecento multe per un totale di 127mila euro. I numeri del semaforo della discordia sono emersi durante il Consiglio comunale del 31 luglio. Respinta la richiesta di Fratelli d'Italia di prolungare la durata del giallo all'ingresso meridionale di Vasto Marina. Dopo le proteste degli automobilisti, i consiglieri comunali Vincenzo Suriani e Francesco Prospero tornano ad accusare l'amministrazione comunale di voler fare cassa sulle spalle degli automobilisti approfittando del breve lasso di tempo che separa il verde dal rosso.

"Trappola semaforica": così i due rappresentanti del partito di Giorgia Meloni definiscono l'impianto semaforico all'incrocio tra la statale 16 e viale Dalmazia. Attaccano il sindaco e l'assessore alla Polizia locale: "Menna e Marcello pare abbiano ormai trovato il modo per ripianare i conti in rosso del Comune e per questo non hanno nessuna intenzione di apportare dei correttivi, che possano diminuire il numero dei verbali elevati ai danni degli utenti della SS16. A noi questo comportamento legale, ma immorale, della Giunta Menna non piace e continueremo, dentro e fuori l’aula consiliare, a chiedere correttivi per un semaforo che rischia, tra le altre cose, anche di provocare tamponamenti" causati "da brusche frenate indotte dalla paura di incorrere in azioni".

Suriani e Prospero chiedono anche "l'installazione di un contasecondi" che, insieme all'aumento della durata del giallo, potrebbe evitare "che il sistema di rilevamento delle infrazioni si riveli solo uno strumento per fare cassa", giustificato attraverso "scuse ridicole e infondante interpretando, in mala fede, decreti e circolari", perché "3300 verbali in meno di tre mesi sono un’assurdità e solo chi è interessato a mettere le mani nelle tasche dei cittadini può sostenere il contrario".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi