Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Inferno di fuoco, evacuate case e disagi sulle strade. Squadre antincendio operative tutta la notte

A Casalbordino focolai ogni 800 metri, si sospetta la presenza di un piromane

Ore 23.00 - "I vigili del fuoco sono ancora sul posto per monitorare gli ultimi focolai rimasti. La situazione è ancora di massima allerta e lo sarà anche domani", spiega Catia Di Fabio, sindaco di Monteodorisio, al termine di una giornata complicata. "È stato difficile circoscrivere gli incendi perchè le fiamme erano alimentate dal forte vento. Devo ringraziare il sindaco di Cupello Graziana Di Florio, che ha condiviso con noi l'emergenza, tutti gli amministratori, i vigili del fuoco, la polizia municipale, i gruppi di protezione civile di Monteodorisio, Cupello San Salvo e Scerni. Grazie a tutti i cittadini che si sono dati da fare in prima persona per affrontare la situazione. Sono state ore difficili, con un incendio, diffuso su più fronti, difficile da circoscrivere perchè vicino alle abitazioni che, purtroppo, hanno subito dei danni".

Ore 22.00 - "Un grazie di cuore ai vigili del fuoco, alle forze dell'ordine e ai volontari che hanno lavorato senza sosta e stanno continuando ad operare". Lo dice il sindaco di Casalbordino, Filippo Marinucci, nel fare un bilancio della giornata. "È stata una giornata terribile per l'Abruzzo. Però, come al solito, noi sindaci rimaniamo soli. C'è stato un nuovo fronte di fuoco da affrontare, dopo che è andata a fuoco un'autobotte dei vigili del fuoco, fortunatamente senza conseguenze per le persone. Anche in questa circostanza hanno dimostrato di essere persone di cuore e hanno continuato, a sprezzo del pericolo, anche in una circostanza imprevista, di fare il loro lavoro".

Ore 20,15 - Secondo quanto riportato dall'Ansa, che cita fonti regionali, a Casalbordino le fiamme si propagavano ogni 700-800 metri, segno che un piromane potrebbe aver piazzato degli inneschi.

19.15 - A causa di un incendio, è stata chiusa la carreggiata dal km 74,300 al km 82,900, in entrambe le direzioni, lungo la strada statale 652 "di Fondo Valle Sagro" in località Mozzagrogna, provincia di Chieti. 

Il traffico al momento viene deviato lungo la viabilità alternativa con segnalazioni sul posto.   Sul posto sono presenti Vigili del Fuoco e Forze dell'Ordine oltre alle squadre di Anas per la gestione della viabilità, per consentire la riapertura in sicurezza nel più breve tempo possibile.  

18.50 - "La situazione è drammatica", lo dice il sindaco di Casalbordino, Filippo Marinucci, che sta seguendo l'evolversi dell'incendio in contrada Verdugia. "Diverse famiglie hanno già lasciato le loro case. Le squadre a terra stanno facendo un lavoro incessante ma credo che senza l'ausilio di mezzi aerei sarà difficile fermare il fuoco".

18,30 - "Il parco Aqualand è stato evacuato dai gestori di concerto con le forze dell'ordine. Ora l'incendio è stato domato", dice il sindaco di Vasto, Francesco Menna.

18,20 - "Sulla A14 Bologna-Taranto tra Lanciano e Vasto Nord in entrambe le direzioni, si è reso necessario chiudere il tratto a causa di un incendio adiacente alla sede stradale all'altezza del chiòometro, con presenza di fumo". Lo comunica la società Autostrade per l'Italia. 

"All'interno del tratto chiuso si segnala un chilometro di coda in direzione di Bari. Chi è diretto verso Bari deve uscire a Lanciano e dopo aver percorso la viabilità ordinaria può rientrare in autostrada a Vasto nord. Stesso percorso ma inverso per chi da Bari è diretto verso Ancona. Sul luogo sono presenti il personale di Autostrade per l'Italia e tutti i mezzi di soccorso".

17.40 - A Vasto è in corso l'evacuazione del parco Aqualand, perché lì vicino, in contrada Incoronata, ci sono diversi focolai che la Protezione civile di Vasto sta cercando di spegnere.

16,50 - Un altro incendio viene segnalato a Vasto, nella zona del parco Aqualand. Persone impaurite sono uscite dalle case.

16,45 - In contrada San Berardino a Monteodorisio una squadra di vigili del fuoco di Gissi è riuscita a evitare che le fiamme raggiungessero un'abitazione. Sul posto il sindaco Catia Di Fabio, insieme alla collega di Cupello Graziana Di Florio, con amministratori e tanti cittadini che stanno cercando di dare il loro contributo.

16,10 - Centinaia di ettari di vegetazione e campagne devastati dalla catena di incendi che continua ad allungarsi in provincia di Chieti. Squadre di spegnimento impegnate da ore a Vasto, Monteodorisio, Casalbordino, Fossacesia, San Vito Chietino, Paglieta e Rocca San Giovanni. Ma l'elenco dei comuni è ancora parziale.

16 - Due case evacuate a Monteodorisio, dove il vasto incendio di contrada San Berardino, dopo aver distrutto boscaglia e campagne, si avvicina pericolosamente alle abitazioni. Si contano cinque focolai. 

14.45 - Anche a Casalbordino in azione l'elicottero dei vigili del fuoco. L'incendio è scoppiato nei pressi del cimitero. A Vasto incendio ormai circoscritto.

La prima notizia - Giornata di fuoco nel Vastese. Tre incendi, di cui uno di ampie dimensioni a Monteodorisio, gli altri a Vasto e Casalbordino, tengono in costante lavoro vigili del fuoco e Protezione civile. Il caldo asfissiante e le folate di vento torrido rendono ancora più complicata la battaglia contro le fiamme.

Un elicottero sta scaricando acqua sul fronte del rogo che divora la vegetazione e minaccia i campi coltivati in contrada San Berardino, a Monteodorisio.

A Vasto è tornato a bruciare un tratto di costone compreso tra il litorale di Vignola e quello di Casarza [LEGGI]. 

Notizia in aggiornamento

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi