Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 30/07

Entroterra senza guardie mediche, la Asl invierà i tirocinanti

Incontro tra Verì, Schael e una delegazione di sindaci dell’Alto Vastese

Saranno i tirocinanti a tenere aperti gli ambulatori nell'entroterra vastese. Lo hanno deciso Regione, Asl e sindaci nell'incontro di stamattina a margine della conferenza stampa in cui è stato presentato il progetto di fattibilità del nuovo ospedale di Vasto. 

L'assessora regionale alla Sanità, Nicoletta Verì, il direttore generale della Asl provinciale, Thomas Schael, e il direttore sanitario, Angelo Muraglia, hanno incontrato una delegazione di sindaci dell'Alto Vastese. In alcuni momenti, i toni della discussione si sono alzati. Tre guardie mediche per quindici comuni: numeri che dicono quanto la sanità di prossimità sia in emergenza nelle aree interne. Chiuse per mancanza di medici le postazioni di Palmoli e Carunchio. 

"Tutti - si legge in una nota dell'azienda sanitaria - hanno assunto l’impegno a trovare una soluzione: la Regione nell’arruolamento dei tirocinanti, la Asl nel coinvolgimento dei medici di medicina generale sul prolungamento degli orari negli ambulatori dei piccoli paesi, i sindaci nel reperire medici residenti nel territorio disponibili a coprire i turni nelle sedi scoperte".

Giuseppe Masciulli, sindaco di Palmoli: "Pronti a tutto per difendere i diritti dei nostri cittadini".

Gianfranco D'Isabella, sindaco di Carunchio: "Vogliamo solo il nostro diritto alla salute".

Guarda il video

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi