Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 30/07

"Il semaforo di Vasto Marina è la trappola perfetta dell’amministrazione Menna per fare cassa"

La polemica di Suriani e Prospero (FdI): "Allungare il giallo di almeno un secondo"

Da sinistra, Vincenzo Suriani e Francesco Prospero (FdI)"La trappola perfetta". Così i consiglieri comunali di Fratelli d'Italia, Vincenzo Suriani e Francesco Prospero, definiscono il nuovo semaforo di Vasto Marina, all'incrocio tra la statale 16 e viale Dalmazia. 

I due rappresentanti del partito di Giorgia Meloni affermano che, "rispetto al termine minimo previsto dalle circolari ministeri di tre secondi sulle strade con un limite di velocità di 50 chilometri orari per il passaggio dal giallo al rosso, Menna & C.  hanno previsto un intervallo di quattro secondi, così da potersi mettersi al riparo da eventuali ricorsi dei 'poveri' automobilisti che sono e che verranno sanzionati. Detto comportamento legale dell’amministrazione Menna, ma assolutamente immorale, è finalizzato più che a perseguire la sicurezza stradale a rimpinguare i conti in rosso del Comune di Vasto", sostengono Suriani e Prospero, che domani in Consiglio comunale proporranno di aumentare di almeno un secondo la durata del giallo.

Al comandante della polizia locale, Giuseppe Del Moro e al dirigente di settore, Luca Mastrangelo "chiediamo - polemizzano i due consiglieri di minoranza - di ripassare la normativa di riferimento, dove si stabilisce che in presenza di traffico pesante, come nel nostro caso, è già prevista una durata di 4 secondi anche per le strade che hanno un limite di velocità di 50 chilometri orari. Inoltre, le stesse circolari citate dal comandante e dal dirigente non vietano, in alcun modo, che i Comuni sui semafori di loro competenza possano prevedere intervalli di tempo, tra il giallo e il rosso, superiori ai quattro secondi, quando, come nel nostro caso, lo stato dell’intersezione e il buon senso lo richiedono. Pertanto, chiediamo ai nostri solerti amministratori e agli stessi dipendenti comunali che sono intervenuti sull’argomento, di non difendere l’indifendibile e di attivarsi, viste anche le conseguenze pesanti che comporta il rilevamento di queste infrazioni, per mettere gli utenti della statale 16 nelle condizioni di poter arrestare i veicoli in sicurezza, istallando un contasecondi e aumentando l’intervallo tra il giallo e il rosso, senza prendere multe ingiuste. Chissà se domani Menna & C. ci diranno quanto ha incassato, fino ad ora, il Comune di Vasto 'grazie' a quel semaforo?".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi