Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 23/07

Accusato di maltrattare da quattro anni i familiari, 44enne arrestato dai carabinieri

Intervento dei militari, l’uomo aveva picchiato il figlio e minacciato la consorte

Carabinieri di VastoLe violenze fisiche e verbali duravano da quattro anni. E' quanto risulta dalle indagini del carabinieri di Vasto, che hanno arrestato un uomo di 44 anni, accusato di violenze in famiglia.

I militari dell'Aliquota radiomobile sono intervenuti nelle prime ore di oggi nella casa di Vasto in cui l'uomo vive con moglie e sei figli.

La pattuglia è arrivata sul posto"a seguito di richiesta di intervento pervenuta sul numero d'emergenza 112, dove venivano segnalati maltrattamenti", si legge in un comunicato diramato dal comandante del Nucleo operativo e radiomobile, tenente Vincenzo Renzi. "Sul posto i carabinieri operanti constatavano che l'uomo, in evidente stato di ebbrezza alcolica, aveva prima minacciato la propria moglie e poi percosso il figlio di 14 anni", "il tutto in presenza di altri cinque figli minorenni, di cui alcuni anche in tenera età. Nella circostanza - scrive l'ufficiale - si accertava che le violenze, sia fisiche che verbali, persistevano da oltre quattro anni".

L'uomo è stato arrestato e si trova ora in una camera di sicurezza della caserma di Vasto in attesa di trasferimento "presso la prima casa di reclusione disponibile". Il bambino, invece, è stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto, dove è stato curato dai medici, che lo hanno giudicato guaribile in dieci giorni.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi