Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 agosto 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 20/07

FdI: "Sono passati più di tre mesi e delle strisce rosa neanche l’ombra"

Suriani e Prospero: "Si è arenato il provvedimento per le famiglie con neonati"

Da sinistra, Vincenzo Suriani e Francesco Prospero (FdI)"Strisce rosa: dove sono finite?". Lo chiedono all'amministrazione di centrosinistra i consiglieri comunali di Fratelli d'Italia, Vincenzo Suriani e Francesco Prospero

"Sono passati più di tre mesi - fanno notare - da quando si è riunita la commissione Affari istituzionali per decidere i criteri per la collocazione delle strisce rosa, i parcheggi agevolati per le donne in stato di gravidanza e i genitori con figli neonati. Nonostante la commissione abbia deciso i criteri alla unanimità e che il giorno dopo il sindaco Menna e l’assessore abbiano ringraziato sulla stampa tutti i commissari per il lavoro svolto, promettendo una celere realizzazione dei parcheggi rosa, il provvedimento pare essersi arenato. Forse in qualche cassetto della Giunta, forse sulla scrivania di qualche burocrate", scrivono Suriani e Prospero in una nota.

"Noi, che siamo stati in diverse epoche i primi a proporre i parcheggi agevolati, riteniamo che sia il momento di procedere. Ricordiamo che in molti comuni, come Casalbordino, i parcheggi rosa si sono realizzati in tempo rapidissimo e con una sola delibera di Giunta. Attendiamo un segno dalla Giunta Menna e dall’assessore Barisano, perché alle parole seguano i fatti, nell’interesse di tutte le famiglie con bambini piccoli di Vasto".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi