CHIUDI [X]
 

La Uilm primo sindacato alla Denso e alla Silatech

Concluse le elezioni per il rinnovo della rappresentanza sindacale

È la Uilm il primo sindacato alla Denso e alla Silatech. È quanto decretato dalle urne per il rinnovo della rappresentanza sindacale nella fabbrica sansalvese e in quella di Gissi. 

Nello stabilimento Denso hanno votato 708 persone su 996 aventi diritto, i voti validi sono stati 696. La Uilm ha raccolto 324 voti eleggendo 4 rsu, la Fim Cisl 286 (4 rsu), la Fiom Cgil 219 (3 rsu), la Fismic 72 (1 rsu) e l'Ugl 5 voti. L’elezione ha riguardato 2 collegi, operai e impiegati. Nel collegio Operai gli eletti nella lista Uilm sono: Roberto Rossi con 117 voti (risultato il più votato in assoluto), Angelo Amicucci con 62 voti e Domenico Di Francesco con 29 voti.
"Un risultato elettorale storico ed eccezionale per la Uilm Chieti-Pescara – commenta il segretario Uilm Chieti Pescara Nicola Manzi – Con il consenso ottenuto dai dipendenti della Denso rafforziamo la nostra rappresentanza e rappresentatività nel settore metalmeccanico abruzzese. Questa vittoria la dedichiamo a Maurizio Di Marco, ex delegato Uilm della Denso, deceduto prematuramente".

Ottimi risultati per la Uilm anche alla Silatech di Gissi dove ha eletto 2 rappresentanti su 3. La Uilm ha riportato 56 voti su 97 eleggendo nelle rsu Pierpaolo Ranalli e Angelo Claudio Molisani; Ranalli con 51 preferenze è risultato il più votato in assoluto ed è stato eletto anche rappresentante dei lavoratori per la sicurezza. "Siamo chiamati – afferma l'organizzazione sindacale in una nota – ad affrontare con la Silatech i cambiamenti che ci saranno sul mercato della componentistica auto. Tutela del lavoro, Sicurezza, occupazione e salario sono i nostri obbiettivi".

Questi i numeri delle elezioni alla Silatech: 123 aventi diritto al voto, 101 votanti, 97 voti validi. Uilm 56 voti (2 rsu), Fim 19 (1 rsu), Fiom 14, Fismic 8.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi