CHIUDI [X]
 
Cupello   Attualità 13/07

"Chiediamo l’installazione di uno sportello Postamat": a Cupello parte la raccolta firme

Di Florio: "Il nostro è l’unico paese a non averne"

A Cupello parte la raccolta firme per chiedere a Poste Italiane di installare un ATM Postamat nell'ufficio postale del paese. "Numerosi sono stati i colloqui con gli uffici della direzione generale di Poste Italiane da parte dell’amministrazione aomunale, aventi per richiesta l’urgenza di installare un ATM postamat a Cupello, unico paese del vastese a non averne uno, ma, ahimè, nessuno dei tentativi ha mai avuto buon esito", dice il sindaco Graziana Di Florio.

"Il disservizio che si verifica a causa dell’assenza di un ATM a Cupello è divenuto ormai intollerabile da parte dei tanti utenti che, residenti e non, si trovano costretti ad andare nei paesi limitrofi per potere usufruire di detto servizio, lasciando quindi Cupello, in tal senso, un paese di Serie B", aggiunge la prima cittadina. 

Ed ecco che, per sollecitare l'azienda ad ascoltare le richieste dei cittadini, saranno raccolte le firme. "La raccolta firme - spiega il Presidente del Centro Diurno Anziani di Cupello, Michele Baldassarre, insieme al suo direttivo - ci sarà sabato 17 luglio 2021 dalle ore 17.30 alle ore 19.30 presso Largo del Re, domenica 18 luglio 2021 dalle ore 10.00 alle ore 12.30 presso Largo del Re e domenica 18 luglio 2021 dalle ore 17.30 alle ore 19.30 presso Piazza Giovanni Paolo II in C.da Montalfano". Poi si andrà avanti per tutto il mese di luglio.

Il sindaco Di Florio chiama a raccolta i cittadini affinchè firmino la petizione. "È importante che firmiamo tutti, indistintamente, perché la presenza di un ATM postamat a Cupello è un diritto dal quale la nostra Comunità non può essere esente. Colgo l’occasione per ringraziare il Presidente del Centro Diurno Anziani e tutti i componenti per essersi attivati in questa importantissima azione per il nostro paese".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi