Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 agosto 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo, l’appello del sindaco: "Aderite alla vaccinazione, mettiamo in sicurezza la nostra città"

Magnacca: "Difendiamo la salute dei nostri concittadini e gli obiettivi raggiunti"

Continua la campagna vaccinale e continuano gli appelli dei sindaci che invitano i cittadini a prenotarsi per la vaccinazione. L'ultima, in ordine di tempo, è la sindaca di San Salvo, Tiziana Magnacca, che lancia un "allarme sociale", dopo la riunione del tavolo interistituzionale "Salus et Spes", tenutasi questa mattina in videoconferenza e convocata dal prefetto della provincia di Chieti, Armando Forgione, per discutere delle modalità organizzative e di monitoraggio delle misure di prevenzione del contagio.

"Mettiamo in sicurezza la nostra città per non compromettere, a causa delle varianti in circolazione, la libertà che con grande sacrificio abbiamo conquistato e per evitare di tornare a dover richiudere ogni attività". Questo l'invito della sindaca a tutta la comunità "perché chi non è ancora vaccinato, nella fascia di età compresa tra i 12 e i 60 anni, lo faccia al più presto entro il 15 luglio per evitare contagi a causa della variante delta che potrebbe mettere a rischio la salute dei nostri concittadini".

"Il mio – sottolinea la Magnacca - è un appello accorato a tutti i sansalvesi, non ancora vaccinati, affinché si prenotino al più presto attraverso l'apposito portale per poi recarsi al Centro vaccinale di San Salvo che dallo scorso aprile abbiamo attivato con la Asl presso il Palazzetto dello sport in via Magellano. Non possiamo permetterci di tornare indietro con le conseguenze nefaste per la nostra salute e per le attività e alle imprese. Ai sansalvesi dico abbiate cura della vostra salute, mettiamo in sicurezza la nostra città".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi