Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 agosto 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Ambiente 29/06

Ristagno di acqua maleodorante, interdetta l’area di Fosso Marino: "Provvedimento precauzionale"

Cappa e D’Alessandro: "Quello è il simbolo delle amministrazioni inconcludenti"

Interdetta la zona di Fosso Marino, al centro del Golfo di Vasto. 

Il sindaco, Francesco Menna, "ha firmato un’ordinanza per l’interdizione dell’area di Fosso Marino, dove è stata rilevata la presenza di acqua stagnante e maleodorante", si legge in una nota del municipio. "E’ stato effettuato un campionamento delle acque e sono in corso indagini da parte degli organi competenti per definire l’origine, la causa e le soluzioni" per evitare che l'acqua ristagni e diventi putrida. "Pertanto, per motivi igienico sanitari, a titolo preventivo e precauzionale è necessario delimitare l’area".

I consiglieri comunali Alessandra Cappa e Davide D'Alessandro criticano l'amministrazione di centrosinistra: "Sono passati circa vent'anni. Era sindaco Pietrocola. Fosso Marino divenne girotondo sinistro per mettere in croce l'amministrazione di destra. Fosso Marino, con i suoi rigurgiti nauseabondi, andò per mesi su tutte le prime pagine dei giornali spaventando i turisti e i residenti. Poi è arrivata l'amministrazione Lapenna, dieci anni, e quella Menna, cinque anni, ma Fosso Marino è ancora lì, più nauseabondo che mai. Insieme all'Asilo Carlo Della Penna, è la cartolina più vergognosa di amministrazioni ciarliere e inefficienti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi