Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 agosto 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 25/06

Restaurato il quadro della Madonna della Catena: sarà conservato a Santa Maria

Nella cappellina sulla loggia Amblingh sarà esposta una copia

Il quadro prima del restauroSarà conservato nella chiesa di Santa Maria Maggiore il dipinto della Madonna della Catena, oggetto di restauro conservatico a cura del Lions Club Vasto Host. 

"L’opera originale risalente al 1859, autografata e autodatata dall’Autore, Andrea Marchesani era collocata, come è noto, nelle Cappellina posta sulla Loggia Amblingh - spiega Raffaele Anniballe -. Era esposta purtroppo, proprio per la sua collocazione, a facili aggressioni da parte di agenti fisici e biologici, il dipinto originale aveva già subito un primo, parziale restauro conservativo, circa trent’anni fa, a cura dello stesso pittore restauratore, Michele Massone, che ne  ha curato anche quest’ultimo. Già in occasione del primo restauro il Pittore Massone aveva però comunicato agli Enti competenti gli effetti negativi sull’opera, derivanti proprio dalla sua collocazione".

Quando nel 2020 il Lions Club Vasto Host aveva manifestato la volontà di procedere al restauro "nella richiesta di autorizzazione avanzata alla Soprintendenza Archeologica, Belle arti e Paesaggi de l’Aquila, aveva posto la clausola che al dipinto restaurato venisse assegnata una più consona sistemazione ai fini conservativi. Alla cerimonia saranno presenti, oltre ai Presidenti e soci del Lions Club Vasto Host, le Autorità comunali, il Pittore Massone, autore del restauro e il Prof. Paolo Calvano che parlerà dell’opera sotto il profilo storico".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi