Vasto   Cronaca 21/06

Daspo urbano per un 20enne: per due anni non potrà entrare nei locali di Vasto Marina

Il provvedimento del Questore di Chieti

Per due anni non potrà entrare nei locali di intrattenimento e nei pubblici esercizi di Vasto Marina. Il Questore di Chieti, Annino Gargano, ha emesso il provvedimento di Daspo urbano nei confronti di un ventenne vastese già noto alle forze dell'ordine, "che nei giorni scorsi si è reso responsabile di atteggiamenti violenti che hanno, in qualche occasione, innescato tafferugli e risse lungo la riviera vastese", riferisce il maggiore Amedeo Consales, comandante della Compagnia carabinieri di Vasto. 

Il provvedimento è stato adottato dal questore su istanza dei carabinieri di Vasto "che hanno istruito la richiesta corredandola dei pregiudizi penali e di polizia di cui il 20enne risulta gravato". Gargano ha quinti applicato "il divieto di accesso ai locali di intrattenimento e ai pubblici esercizi di Vasto Marina per anni due", spiega l'ufficiale.

Il Daspo urbano, "noto alle cronache come Daspo Willy, è un provvedimento introdotto con il Decreto Sicurezza del 2020 (D.L. 21 ottobre 2020 n. 130) a seguito della morte del giovane Willy Duarte Monteiro, ucciso a seguito di pestaggio la notte tra il 5 ed il 6 settembre 2020 a Colleferro. È applicabile anche ai minori degli anni 18 e nasce dall’esigenza di arginare la movida violenta ed episodi di aggressioni, risse e violenze nei locali pubblici e nelle loro immediate vicinanze. La violazione comporta responsabilità penali ed è punita con la reclusione da 6 mesi a 2 anni e la multa da 8 mila a 20 mila euro".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi