Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 agosto 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 14/06

Il Nuovo Faro ribadisce: "Inutile confusione sul candidato sindaco, il nostro è Laudazi"

Il centrodestra ancora senza una guida

Edmondo LaudaziQuella di oggi dovrebbe (il condizionale è d'obbligo) essere l'ennesima giornata decisiva per i candidati sindaco del centrodestra a Vasto e Lanciano. Nei giorni scorsi non sono mancate le dure prese di posizione all'interno dello stesso centrodestra come quella dell'ex sindaco Giuseppe Tagliente.

Oggi a intervenire nuovamente è la lista civica Il Nuovo Faro. Il suo presidente, l'ex consigliere regionale Mario Olivieri, torna a ribadire che il proprio candidato sindaco è l'attuare consigliere d'opposizione Edmondo Laudazi non risparmiando frecciate sull'inutile confusione generata finora nel centrodestra. La formazione civica, inoltre, spiega di non aver mai avuto risposta dai partiti del centrodestra in merito alla candidatura messa sul tavolo; elementi che fanno pensare che il "libera tutti" sia sempre più dietro l'angolo.

"Consentitemi con franchezza – attacca Olivieri – di dire che non è più sopportabile la grande inutile confusione che caratterizza il percorso elettorale di Vasto, con i partiti incapaci di trovare sintesi e soluzioni e di rispondere con franchezza agli elettori, designando chi sia il candidato sindaco del centrodestra e/o dei movimenti civici che si vorranno o potranno collegare. La scelta del migliore candidato sindaco, si poteva e si doveva fare a livello locale, con una procedura partecipata e trasparente. Non ci hanno voluto ascoltare. Peccato. 

I partiti del centrodestra hanno preferito, invece, trasferire la designazione ad un tavolo regionale su cui mediare aspettative, dissapori, personalismi e contrasti per tentare vincere le elezioni amministrative a Vasto e negli altri Comuni dove si voterà in autunno. Non è stata la decisione migliore. Addirittura, il tavolo che avrebbe dovuto decidere non ha ancora deciso e perde tempo in maniera assurda, contribuendo ad aumentare la grande confusione e la sfiducia negli elettori.

Mario OlivieriPermettetemi, senza fare polemiche, di dire che appare evidente un problema di peso e di guida politica su Vasto, dove chi porta le responsabilità decisionali appare confuso e incapace di esercitarle coscientemente e dove i Partiti strutturati non avendo preparato, nel tempo e sul territorio, proposte di leadership riconosciuta, continuano a cercare… la luna nel pozzo. Nessuno pensa abbastanza che bisognerà organizzarsi ed andare in battaglia, con ampio conforto e precise controparti, già schierate a rastrellare consensi, proponendo credibili ipotesi di rappresentanza, cambiamento, innovazione e sviluppo. 

Noi ci siamo già proposti, dopo che Il Nuovo Faro ha portato il peso della dura opposizione in città ad una amministrazione scadente, con le nostre esperienze, le capacità giuste e le risorse necessarie, candidando il nostro capogruppo Consiliare Edmondo Laudazi, per dirigere, organizzare e gestire la difficile partita elettorale, mettendole a disposizione di chi voglia effettivamente vincere le elezioni e che sia guidata dal migliore Candidato, scelto insieme, condiviso e non partorito nei salotti del libero pensiero.

Non abbiamo avuto nessuna risposta. Noi siamo pronti. I nostri programmi sono già da tempo pubblicati sulla pagina Facebook del Nuovo Faro di Vasto e su quei programmi ci inizieremo a confrontare con tutti quelli che li sapranno apprezzare e li vorranno condividere, per definire un blocco di governo, che ci porti a vincere le elezioni, insieme ai vastesi".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi