Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Intitolata al dottor Roberto Festa la Casa dell’infanzia di San Salvo

"Riconoscimento per il bene che ha fatto"

Tiziana Magnacca e Angelica GiordanoÈ stata inaugurata e intitolata al pediatra Roberto Festa questa mattina la Casa dell'infanzia, maternità e adolescenza di corso Cavour a San Salvo. La struttura è quella dell'ex caserma dei carabinieri ristrutturata di recente.

L'intervento ha consentito di preservare la facciata storica dell'edificio, così come prescritto dalla Sovrintendenza. L'ex caserma era della Provincia di Chieti, il Comune l'acquistò per 52mila euro tramite un accordo con l'ente per il riutilizzo di tale somma nelle scuole sansalvesi di competenza provinciale. I lavori sono stati finanziati da 250mila euro di ristoro ambientale dalla Terna e 150mila euro dalle casse comunali. All'interno della struttura, ancora in allestimento, troveranno posto uno sportello di ascolto e counseling genitoriale, servizi di mediazione famigliare e intergruppi rivolti alle coppie separate. 

Come detto, la Casa dell'infanzia è stata dedicata al dott. Festa, scomparso solo due settimane fa a causa di un investimento sulla Statale 16, che ha dedicato la propria vita alla cura dei più piccoli "per il bene che ha fatto spesso gratuitamente sempre con grande professionalità – ha ricordato il sindaco Tiziana Magnacca – ricordando a tutti l'alto valore della maternità e dei bambini".
Il primo cittadino ha tagliato il nastro e scoperto la targa insieme alla nipote del medico, Angela Giordano. Presenti per l'occasione, tra gli altri, gli assessori alle Politiche sociali Giancarlo Lippis e ai Lavori pubblici Maria Travaglini e il delegato Unicef, Arturo Di Cera: "È la struttura che dà valore a quello che rappresenta l’Unicef, parliamo della tutela e della crescita del minore, la sicurezza che i diritti possano essere sviluppati e protetti, il diritto alla cultura e alla crescita sana, a un’educazione morale in un sano percorso di vita nella famiglia".

Il Lions Club di San Salvo ha donato alla Casa dell’infanzia, maternità e adolescenza un fasciatoio, una bilancia per i neonati e uno scaldabiberon.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi