Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 04/06

Studenti di Biologia Marina dell’università di Bologna a Vasto per un laboratorio sperimentale

Svolgeranno attività didattiche con campionamenti e rilievi in mare

Il laboratorio dello scorso anno

Anche quest'anno gli studenti del corso di Laurea Magistrale in Biologia Marina dell’Università di Bologna saranno per alcuni giorni a Vasto per le attività didattiche in mare nell’ambito del Laboratorio Sperimentale in Mare, materia d'esame prevista dal loro corso. 

Le peculiarità della costa vastese, che presenta diverse tipologie di habitat da indagare, ben si presta alle attività da svolgere da parte degli studenti, che saranno accompagnati dai loro docenti del corso in Biologia Marina. Un'iniziativa già sperimentata con successo e riproposta per il secondo anno.

"La settimana inizierà con la visita alla splendida Riserva Naturale Regionale di Punta Aderci accompagnati dai referenti della Cogecstre, la cooperativa di gestione della Riserva", spiega la professoressa Marina Colangelo, docente del corso di Laurea Magistrale, che coordinerà le attività che si svolgeranno a Vasto dal 7 all'11 giugno.

Gli studenti, suddivisi in gruppi e guidati da docenti di diverse discipline legate all’ecologia, alla biologia e alla botanica marina, "svolgeranno campionamenti e rilievi in mare, lungo la costa, con maschera e pinne, integrando alcune delle discipline scientifiche e delle metodologie di ricerca in campo su cui si fonda lo studio della biologia marina". 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi