CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


15 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 02/06

In prima linea contro il Covid: la dottoressa Sciotti è cavaliere della Repubblica

Cerimonia a Chieti, premiati anche Roberto Giannavola e Gabriele Italo Innocente

Chieti, cerimonia del 2 Giugno: da sinistra, Elio Baccalà, Maria Pina Sciotti e Armando ForgioneCavaliere della Repubblica. Un prestigioso riconoscimento a chi è in prima linea nella lotta alla pandemia. La dottoressa Maria Pina Sciotti, direttrice del Dipartimento di malattie infettive dell'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto, ha ricevuto dal prefetto di Chieti, Armando Forgione, l'onorificenza conferita dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Tra i premiati, anche un altro vastese, Roberto Giannavola, e Gabriele Italo Innocente di San Salvo.

Con loro, a rappresentare il Comune di Vasto, il presidente del Consiglio comunale, Elio Baccalà. La consegna degli attestati si è svolta nell'ambito della Festa della Repubblica, anche quest'anno nel rispetto delle norme anti contagio. Di conseguenza, cerimonia ridotta, limitata all'alzabandiera. Poi, nella villa comunale di Chieti, il prefetto ha deposto una corona d'alloro ai piedi del Monumento ai Caduti; infine la lettura del messaggio del capo dello Stato. 

Nel salone storico del Palazzo del governo, Forgione ha consegnato 14 onorificenze al merito della Repubblica italiana e tre medaglie d'onore.

I premiati - Cavalieri: Settimio Braghetti (Chieti), Gabriele Chiacchiaretta (San Giovanni Teatino), Oscar D'Angelo (Chieti), Roberto D'Annunzio (Chieti), Costanzo Del Vecchio (Chieti), Antonio Ferrante (Chieti), Gabriele Italo Innocente (San Salvo), Carmine Giuseppe Gambino (Chieti), Roberto Giannavola (Vasto), Alessia Michetti (Chieti), Maria Pina Sciotti (Vasto), Mario Taglialatela (San Giovanni Teatino), Mario Valerio (Chieti). Commendatore: Antonio Teti (Chieti). Medaglie d'onore: Teodoro Di Nanno (militare, deceduto, internato in Germania dal 1943 al 1944; premio ritirato del nipote, Angelo Ferrante), Nicola Radomile (militare, deceduto, internato in Germania dal 1943 al 1945; premio ritirato dal figlio, Ernesto Radomile), Antonio De Nardis (militare, deceduto, internato in Germania dal 1943 al 1945; premio ritirato dal figlio, Beniamino De Nardis).

Oggi a Reggio Calabria premiato il colonnello vastese Alessandro Magro [LEGGI].

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi