Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Economia 24/05

Dal bando Google a nuovi progetti per un giornale al servizio della comunità dei lettori

Su Zonalocale nuove funzionalità e lo sguardo al futuro dell’informazione

Un anno fa affrontavamo i giorni della ripartenza - la prima di una lunga serie - dopo i tre mesi di lockdown. Come tutti siamo stati travolti dallo scoppio della pandemia, abbiamo dovuto fare i conti con nuove modalità di lavoro. Per chi è abituato a fare giornalismo e raccontare i fatti vivendo molto del proprio tempo “per strada”, è stato fondamentale fare di necessità virtù, provando a governare i necessari cambiamenti da adottare. Qualcosa è rimasto in stand-by, tanto altro ha subito un’accelerazione, per poter portare avanti l’idea di un giornale a servizio della comunità dei lettori. 

Uno stimolo, o meglio una scintilla, è stata quella del bando Jerf di Google, a supporto del giornalismo locale e della pubblicazione di contenuti originali. Il costante approccio all’innovazione di Studioware, che edita il giornale, ha permesso di presentare un progetto che, partendo dall’attività già portata avanti nei mesi della pandemia, prevedesse novità, nuove funzionalità e nuovi strumenti per i lettori. Le idee, messe nere su bianco, sono state ritenute valide e, da qualche mese a questa parte, hanno coinvolto tutti i componenti di Zonalocale. Ognuno, nel proprio ambito di riferimento - tecnologico, commerciale, contenutistico, strategico -, ha dato un contributo allo sviluppo di questa nuova fase.

Arriva così la sezione Storie, che permetterà al lettore di “entrare” nelle vicende trattate su Zonalocale potendo seguire un filo logico, temporale o contenutistico, che dia valore. Ci sarà spazio all’ascolto dei lettori, sia con l’espressione delle loro preferenze e idee sui temi che, di volta in volta, verranno proposti [CLICCA QUI], che nell’indicare alla redazione le strade da percorrere per un giornale che sia sempre più “utile” e “condiviso” [CLICCA QUI].

Per questo non ci siamo fermati a quanto previsto dal piccolo finanziamento Google Jerf. Ma, da questo nuovo innesco, abbiamo proseguito il lavoro che oggi ci porta ad affrontare un cammino con rinnovato entusiasmo. Il percorso su cui muoversi è segnato da riferimenti come visione-missione-valori, rinnovati dopo otto anni e mezzo di vita di Zonalocale, e dalla linea editoriale.

Le prime novità sono già visibili sul giornale, altre arriveranno, sia sul piano delle funzionalità che dei contenuti. Lasciamo a voi scoprirle, approfondirle e magari darci un riscontro, così da poterci costantemente migliorare. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi